Il consiglio di Berlusconi sull’uso del nucleare per fermare l’immigrazione: “Un deterrente”

di Redazione Bufale |

Silvio Berlusconi ha la sua personalissima soluzione per dare un freno al problema dell’immigrazione, sfruttando tutto il potenziale del nucleare. Dopo essere stato al centro di alcune nostre analisi nelle scorse settimane, a proposito di sondaggi politici che in questa fase storica non premiano particolarmente Forza Italia, l’ex Presidente del Consiglio si è reso protagonista di una dichiarazione che ha fatto parecchio rumore sui social nel corso degli ultimi giorni. Soprattutto su Facebook come si potrà facilmente immaginare.

Berlusconi
Berlusconi

Le parole di Berlusconi sul nucleare per fermare l’immigrazione

Le dichiarazioni che stiamo per riportarvi, a nome di Berlusconi, sono vere e le potrete verificare direttamente con il video presente a fine articolo. Per onor di cronaca, tuttavia, va precisato che la sua uscita sull’immigrazione da fermare con il nucleare non risalga agli ultimissimi giorni. Come riporta LaPresse, infatti, la questione si è posta durante il mese di ottobre, con un intervento che tuttavia ha fatto rumore solo a metà novembre, vista la scarsa considerazione mediatica che aveva avuto in un primo momento.

Contestualizzando al meglio i fatti, emerge infatti che le parole pronunciate da Silvio Berlusconi in merito all’utilizzo di energia nucleare per dare un segnale forte alla questione immigrazione, sia giunga direttamente dal convegno Idee Italia al Palazzo delle Stelline di Milano:

“Soltanto un Occidente unito e forte, anche nuclearmente forte, con gli arsenali nucleari degli Stati Uniti, di Russia, Inghilterra e Francia, potrebbe costituire un deterrente che potrebbe evitare un’immigrazione di massa da parte degli africani verso l’Europa”.

Secondo Berlusconi, l’uso del nucleare è indispensabile, con il sostegno di altri Paesi, in quanto ad oggi si parla di un miliardo e mezzo di africani interessati al nostro Paese e, a suo dire,e potrebbero diventare nei prossimi vent’anni due miliardi e mezzo. A seguire, il video che ci mostra lo stesso Berlusconi in occasione del suo intervento.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News