Il complotto dei 4 presidenti morti dopo aver rifiutato il vaccino anti Covid: il mistero che non c’è

di Luca Mastinu |

Il complotto dei 4 presidenti morti dopo aver rifiutato il vaccino anti Covid: il mistero che non c’è Bufale.net

Un meme dimostrerebbe che la morte di 4 presidenti di altrettanti Paesi, più precisamente Burundi, Tanzania, Madagascar e Haiti, sarebbe correlata al rifiuto del vaccino anti Covid. In poche parole: sarebbero stati uccisi, anche se la semplificazione del meme che ci segnalano non usa questa parola. L’immagine si presenta come l’ennesima semplificazione, una chiave di lettura forzata in cui si finge di instillare un dubbio ma si racconta l’ennesima teoria del complotto.

4 Paesi hanno rifiutato il vaccino per il Covid. Ora tutti è 4 i loro Presidenti sono morti inaspettatamente.

Burundi – Pierre Nkurunziza è morto il 10 giugno 2020
Tanzania – John Magufuli è morto il 18 marzo 2021
Madagascar – Didier Ratsiraka è morto il 28 marzo 2021
Haiti – Jovenel Moise è stato ucciso il 7 luglio 2021

In primo luogo, la morte dei 4 presidenti citati è reale, ma gli autori di questo meme – lo ripetiamo – semplificano per imboccare i loro follower, ma omettono dati importanti. Andiamo per ordine.

Pierre Nkurunziza (Burundi)

La notizia della morte di Pierre Nkurunziza è stata data dallo stesso Governo del Burundi con una nota ufficiale il 9 giugno 2020. La giornalista Samira Sawlani aveva condiviso il comunicato su Twitter.

Secondo il comunicato, Nkurunziza è morto a seguito di un infarto. Se facciamo caso alla data, il presidente del Burundi è deceduto il 9 giugno 2020, in un periodo in cui non esisteva il vaccino anti Covid. A insospettire i complottisti è la descrizione della morte di Nkurunziza, da parte del Governo, come “inaspettata” e per questo alcuni hanno sospettato che il presidente avesse contratto il Covid-19.

Sospetti che nascono da un trasporto della moglie dell’ex leader, Denise Bucumi, all’ospedale di Nairobi il 21 maggio, ma AMREF aveva smentito che queste cure fossero dovute al Covid. Reuters ci ricorda che Nkurunziza aveva sottovalutato la pandemia e aveva addirittura concesso gli eventi sportivi. Per questo si sospettava che avesse contratto il Covid-19. Pierre Nkurunziza è morto di infarto il 9 giugno 2020, prima ancora che si potesse parlare di vaccini.

John Magufuli (Tanzania)

Il presidente della Tanzania John Pombe Magufuli è morto il 16 marzo 2021. L’annuncio è stato dato dalla sua vicepresidente Samia Suluhu il 26 marzo, ora presidente della Tanzania.

Sulla sua morte sono circolate numerose speculazioni motivate dal fatto che Magufuli, prima di morire, fosse scomparso dalla scena pubblica per due settimane, un’assenza che i detrattori avevano giustificato con il Covid-19, circostanza che i suoi collaboratori avevano negato attribuendo questi rumor a “odiosi tanzaniani che vivono all’estero”. In realtà, secondo le fonti ufficiali, Magufuli è morto per una malattia cardiaca che lo tormentava da 10 anni.

La BBC ricorda che Magufuli si era sempre dimostrato scettico nei confronti della pandemia, tant’è che consigliava al popolo di curarsi con erbe e preghiere. Per i complottisti l’ormai ex presidente della Tanzania sarebbe stato assassinato perché rifiutava i vaccini, ma non esistono prove a riguardo.

Didier Ratsiraka (Madagascar)

Didier Ratsiraka è morto a 84 anni la mattina del 28 marzo 2021. L’annuncio è stato dato dall’attuale presidente del Madagascar Andry Rajoelina.

I complottisti, nel meme che stiamo analizzando, riferiscono che nel giorno della sua morte Ratsiraka fosse in carica come presidente del Madagascar, ma in realtà il suo mandato – il secondo – era terminato nel 2002Politifact fa notare che in realtà Matsiraka era stato ricoverato insieme alla moglie per un controllo di routine contro l’influenza, ed era risultato negativo al Covid-19. La morte di Matsiraka è sopraggiunta a seguito di un arresto cardiaco. Come può essere stato assassinato per aver rifiutato il vaccino contro il Covid-19, se il suo mandato è terminato nel 2002, ovvero quando il mondo intero ancora non aveva idea di cosa fosse il virus SARS-CoV-2?

Jovenel Moïse (Haiti)

La morte di Jovenel Moïse è l’evento che ha scatenato i complottisti. Il presidente di Haiti, infatti, è stato ucciso nella sua abitazione di Port-au-Prince. Il primo ministro ad interim ha dichiarato che un commando di uomini armati, alcuni dei quali “con accento spagnolo”, si sono introdotti nella sua abitazione intorno all’1 di notte tra il 6 e il 7 luglio, uccidendo il presidente e ferendo sua moglie Martine. Il primo ministro ha dichiarato lo stato d’emergenza.

I responsabili non sono ancora stati catturati, ma ci sono degli indagati ed è ancora in corso la caccia all’uomo. Jovenel Moïse, come riporta la stampa internazionale, era fortemente contestato ad Haiti e più volte si erano sviluppate sollevazioni popolari per chiedere le sue dimissioni. Le fonti ufficiali non riportano alcuna prova sulla correlazione tra l’assassinio di Jovenel Moïse e il rifiuto dei vaccini anti Covid-19, specialmente perché i suoi assassini non sono stati catturati e dunque non è possibile risalire al movente dell’agguato.

I complottisti in ritardo, ancora una volta

L’intuizione del meme non è di un complottista italiano. Questo tipo di meme, infatti, è comparso in acque internazionali in almeno due occasioni, con le dovute varianti del caso. In Italia la disinformazione arriva sempre in ritardo: Reuters l’8 giugno 2021 riportava il fact checking sulla morte di 4 presidenti (Moïse ovviamente mancava, essendo ancora in vita) mentre Politifact ha fatto debunking solamente il 12 luglio.

Conclusioni

  • Burundi – Pierre Nkurunziza è morto di infarto nel giugno 2020, un po’ presto per parlare di vaccini anti-Covid;
  • Tanzania – John Magufuli è morto il 18 marzo 2021 a seguito di una malattia cardiaca che curava da almeno 10 anni;
  • Madagascar – Didier Ratsiraka è morto per arresto cardiaco il 28 marzo 2021, ma non era più presidente dal 2002;
  • Haiti – Jovenel Moïse è stato ucciso il 7 luglio 2021, ma i suoi assassini non sono stati ancora catturati né è possibile conoscere il movente, anche se aveva parecchi oppositori per via della sua politica autoritaria.

Il complotto dei 4 presidenti morti dopo aver rifiutato il vaccino anti Covid è dunque una maldestra imitazione dei rumor che arrivano dall’estero.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News