Il caso dei biglietti di Juventus-Napoli vietati ai nati in Campania: alcune precisazioni

di Redazione Bufale |

Juventus-Napoli
Il caso dei biglietti di Juventus-Napoli vietati ai nati in Campania: alcune precisazioni Bufale.net

Da circa 24 ore tiene banco il caso dei biglietti di Juventus-Napoli vietati a coloro che sono nati in Campania. Una vicenda che non ha precedenti, sia perché la decisione è stata resa pubblica dalla società bianconera e non dagli organi competenti, sia perché per la prima volta non si parla di residenza, ma appunto di luogo di nascita. Sui social monta la polemica, con alcuni VIP napoletani che hanno utilizzato spesso e volentieri delle espressioni colorite per esprimere il proprio disappunto. Si va, dunque, oltre la dimensione dell’ironia, come avvenuto con la famosa guida turistica partenopea che abbiamo trattato sulle nostre pagine.

Alcuni chiarimenti sui biglietti di Juventus-Napoli

Come avviene sempre in queste circostanze, prima di esprimere opinioni in un senso o nell’altro (visto che soprattutto nel mondo del calcio si tende a parlare come avvocati difensori della propria squadra, indipendentemente dal fatto che sia la Juventus o il Napoli in questo frangente), occorre precisare alcuni concetti. Partiamo col dire che, per quanto anomalo, il comunicato della Questura che circola sui social, in cui si prendono le distanza dall’annuncio della Juve, sia in tutto e per tutto autentico. Lo trovate sul sito ufficiale.

Detto questo, come evidenzia la Gazzetta dello Sport, il limite che tanto sta facendo discutere va concepito per i soli biglietti dei settori riservati ai sostenitori bianconeri. Alcuni, infatti, pensano erroneamente che i tagliandi di Juventus-Napoli saranno preclusi ai nati in Campania anche nel settore ospiti, che al contrario sarà oggetto di ulteriore valutazione. In questo caso, con ogni probabilità, si attenderà dopo il 20 agosto quanto stabilito dalla stessa Questura.

Infine, la decisione presa della Juventus non può essere considerata definitiva. Da un lato, anche per i settori bianconeri dovremo necessariamente attendere le scelte della Questura, che avrà la parola finale sulla vicenda. Senza dimenticare che proprio la Juve affermi nel comunicato che “le modalità di vendita potranno subire variazioni. Insomma, possibile che si stia facendo tanto rumore per nulla. Attendiamo ulteriori sviluppi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News