Il 20 marzo è stata celebrata la Giornata Internazionale della Francofonia, scopriamo cos’è

di PassaportoFuturo |

Il 20 marzo è stata celebrata la Giornata Internazionale della Francofonia, scopriamo cos’è Bufale.net

Sono più di 300 milioni i parlanti francesi che ogni anno il 20 marzo festeggiano la ‘Giornata Internazionale della Francofonia’. Si tratta di una celebrazione a livello mondiale promossa dall’OIF (Organizzazione Internazionale della Francofonia), che coincide anche con la ‘Giornata della lingua francese nelle Nazioni Unite’. L’obiettivo è semplice: valorizzare e promuove la lingua e la cultura francese in tutto il mondo. Come? Organizzando eventi culturali, festival, incontri e spettacoli che verranno condivisi poi sull’apposita piattaforma Internet, a cui partecipano tutti i Paesi francofoni (anche la Valle d’Osta prende parte all’iniziativa!).

Questa giornata della lingua francese è anche uno strumento utilizzato dalle istituzioni per creare una cooperazione politica, economica, educativa e culturale tra gli 88 Stati che fanno parte dell’OIF, come indicato nella Carta della Francofonia adottata nel 1997. Quattro sono le missioni principali: promuovere la lingua francese e la diversità culturale e linguistica; promuovere la pace, la democrazia e i diritti dell’uomo; supportare l’istruzione, la formazione, l’insegnamento e la ricerca; sviluppare la cooperazione economica per uno sviluppo sostenibile.

Il francese diversamente da quanto siamo abituati a pensare non è una lingua da sottovalutare. Per darvi alcuni dati, il francese è la quinta lingua mondiale parlata da 300 milioni di persone e 132 milioni di studenti. La maggior parte del totale dei parlanti, escludendo i francesi de ‘L’Hexagone’ (Francia Continentale) si trovano in Africa, soprattutto nella parte settentrionale, ma abbiamo parlanti anche in Canada, oppure in Europa, come Svizzera, Belgio o Lussemburgo, nei territori francesi d’oltre mare (Guyana francese, la Martinica…) e perfino in Asia, in territori come Libano, Cambogia o Vietnam.

Insomma, il francese come abbiamo visto è presente in molte zone del mondo, tanto che in passato era perfino utilizzato come lingua franca per gestire la comunicazione internazionale. Se siete amanti della multiculturalità, il francese potrebbe essere la lingua giusta per voi!

Passaporto Futuro è un’iniziativa no profit promossa da giovani studenti spinti dalla voglia di divulgare la conoscenza acquisita nel corso dei loro studi.

Assieme a Bufale.net collabora per la stesura di una rubrica chiamata “Bufale Junior” con l’obiettivo di creare una conoscenza sana e condivisa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News