I 15 prodotti Huawei, iPhone, Xiaomi e Samsung che emanano più energia elettromagnetica a maggio

di Redazione Bufale |

Huawei
I 15 prodotti Huawei, iPhone, Xiaomi e Samsung che emanano più energia elettromagnetica a maggio Bufale.net

Come molti sapranno gli smartphone emettono delle radiazioni e seppur non sussiste una correlazione diretta tra uso eccessivo di tali dispositivi e tumori, è sempre bene affidarsi a prodotti più che sicuri da questo punto di vista. La situazione di inizio maggio ci fornisce interessanti indicazioni (per motivi diversi) su Huawei, iPhone, Xiaomi e Samsung. Esistono a tal proposito smartphone che si ritrovano con una produzione più elevata di radiazioni, seppur appartenenti sempre nella soglia dei valori consentiti. Parliamo dunque di SAR, che si può approfondire anche su Wikipedia.

E’ stato più nel dettaglio un ufficio Federale Tedesco, Bundesamt Fur Strahlenschutz, a stilare un rapporto dettagliato sui dispositivi smartphone che tendono ad avere una produzione più elevata di radiazioni e quelli che invece si ritrovano in una soglia molto più bassa. Si tratta di classifiche diventate molto popolari qui in Italia soprattutto nel 2019, come potrete notare attraverso uno dei nostri report di allora.

Questo ufficio Federale Tedesco si occupa principalmente di ristabilire standard di sicurezza relativi proprio all’emissione di radiazioni da parte degli smartphone. Ogni azienda produttrice di tale dispositivi, deve ben conoscere quali sono i limiti di radiazioni oltre ai quali non bisogna spingersi. Non tutte però riescono a mantenere livelli bassi e ci sono quindi degli smartphone che risultano essere “più dannosi” rispetto ad altri.

Vediamo a questo punto quali dispositivi, stando alle ultime ricerche effettuate a fine aprile, risultano avere un livello di emissione di radiazioni più elevato, seppur rientranti nella soglia consentita dalla sicurezza. Il ranking riportato anche da Canal Tech vede Huawei non più protagonista negativo come un tempo, mentre resta in testa Xiaomi. Tutti i prodotti elencati, comunque, rientrano nelle soglie consentite e ci lasciano sostanzialmente tranquilli:

Xiaomi Mi A1
Xiaomi Mi Max 3
OnePlus 6T
HTC U12 life
Xiaomi Mi Mix 3
Xperia XA2 Plus
Google Pixel 3 XL
Xiaomi Mi 9/9 SE
iPhone 7
Xperia XZ1 Compact
HTC Desire 12/12+
Xiaomi Mi 9T
Google Pixel 3
iPhone 8
Xiaomi Redmi Note 5
Zte Axon 7 mini

Gli smartphone che invece risultano avere una soglia piuttosto bassa di emissione delle radiazioni sono i seguenti e, come si potrà notare, si riscontra l’assenza di modelli concepiti da produttori come Xiaomi e Huawei:

Zte Axon Elite
Samsung Galaxy Note 8
Samsung Galaxy Note 10+
Nokia 6
Samsung Galaxy Note 10
Nokia 8
Nokia 3.2
Nokia 2
LG G7 ThinQ
Samsung Galaxy A8
Samsung Galaxy M20
Nokia 7.1
Honor 7A
Samsung Galaxy S10
Samsung Galaxy S8+
Samsung Galaxy S7 Edge

Da queste due liste si può evincere tranquillamente come Apple e Xiaomi sono le aziende che risultano essere meno attente a questo aspetto delle radiazioni, mentre Samsung e Nokia sono quelle che mostrano un po’ più di attenzione rispetto a quest’argomento. Rispetto al passato, grossi passi in avanti di Huawei.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News