Home / Disinformazione / Schettino fa la campagna elettorale per il Pd: «Sono garante della moralità… »

Schettino fa la campagna elettorale per il Pd: «Sono garante della moralità… »

Il quotidiano pubblica il 6 novembre 2018 un articolo in cui si parla di Francesco Schettino, passato alla cronache come il Comandante della Costa Concordia durante il naufragio del 2012. La notizia attribuisce a Schettino un endorsement al Partito Democratico nella persona di Giuseppe Tito, che Il quotidiano riporta come candidato sindaco del Comune di Meta di Sorrento.

Fermi. La notizia è del 2014, fermi e immobili.

Lo segnala il sito Pagella Politica in un articolo dell’8 novembre 2018 e lo dicono anche i numeri.

Giuseppe Tito candidato sindaco di Meta di Sorrento con il PD?

Era il 21 maggio 2014, appunto, quando Secolo d’Italia riportava le dichiarazioni che l’ex Comandante aveva rilasciato a sostegno della candidatura di Giuseppe Tito che, secondo Il Quotidiano e altri quotidiani italiani (Corriere del Mezzogiorno) si presentava con il Partito Democratico. Lo stesso PD aveva smentito il giorno successivo con un comunicato pubblicato su Positano News con l’intervento della sede di Napoli, che dichiarava che nessun candidato era stato presentato sotto il simbolo del partito alle elezioni di Meta di Sorrento.

Giuseppe Tito, infatti, si era candidato con la lista civica “Patto per Meta” e aveva vinto le elezioni.

Riportare oggi, nel 2018, che Francesco Schettino faccia da endorser a un candidato sindaco del PD è fare disinformazione.

Ricordiamo, infine, che Francesco Schettino è in carcere dopo la sentenza definitiva del 12 maggio 2017, e lì dovrà scontare una pena di 16 anni.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.