PRECISAZIONI “Ciao! Mi aiuti a far crescere la pagina Pronto Soccorso Animali TV?”

0
16591

I nostri lettori segnalano un bombardamento virale ricevuto nella posta privata di Facebook:

Ciaooo ti devo chiedere un favore super enorme…mi aiuti a far crescere la pagina del “PRONTO SOCCORSO ANIMALI TV” inoltrando questo messaggio? Tu che hai tanti amici mi servono almeno 20 voti.Grazie

La segnalazione ricorda la viralità della richiesta di iscrizione alla pagina della Sorveglianza Aerea Territoriale da noi presa in analisi in un articolo del 9 luglio. Nel primo caso, gli stessi amministratori della pagina avevano dichiarato la loro estraneità alla Catena di Sant’Antonio che gli utenti avevano creato.

Oggi le caselle di posta sono intasate dalle richieste di adesione alla pagina Facebook Pronto Soccorso Animali TV, seguita da 229.000 iscritti, nata nel 2015 e con una missione ben precisa:

Vogliamo raccontare dal vivo le azioni dei volontari che fanno parte delle associazioni dislocate su tutto il territorio nazionale.
Dal soccorso di un animale abbandonato fino alla possibile adozione passando per il recupero, visita, cure, riabilitazione, adozione.
Non sempre pero’ si arriva all’adozione.
Il programma si prefigge di sponsorizzare le varie associazioni di volontariato che si occupano della custodia dei nostri piccoli amici.

Per meglio spiegare la loro iniziativa, leggiamo:

Accendere la telecamera possibilmente prima di salire in macchina per andare sul luogo dell’intervento e riprendere un po di traggitto, non tutto.
Ripartire con la registrazione prima di scendere dalla macchina e registrare tutto il vostro intervento sull’animale fino alla sua sistemazione in macchina.
Riprendere il cane durante il tragitto verso il veterinario.
Riprendere tutte le cure del caso.
Riprendere la sistemazione dell’animale durante la sua degenza e possibilmente i suoi miglioramenti.
Scaricare i file sul vostro PC e inviate tramite WeTransfer i vostri video a: [email protected] inserendo nel messaggio: Data, località, i vostri contatti email e telefonici.

Sul diario della pagina non compaiono post in cui gli admin prendono posizione sull’insistente passaparola degli utenti. La nostra analisi si cataloga nella schiera delle precisazioni per ricordarvi che la pagina protagonista della catena esiste ed è operativa, dunque per qualsiasi pagina Facebook l’approdo di nuovi iscritti è sempre un bene che genera traffico, diffusioni e condivisioni.

Tuttavia ci ritroviamo con lettori soffocati dalle insistenze dei loro contatti, ben immortalati nell’espressione annoiata di Robert Downey jr. In una precedente guida utile vi spiegavamo in che modo aderire a un’iniziativa importante senza per forza ricorrere alla viralità delle catene.

Il nostro consiglio è evitare di snervare i vostri contatti con messaggi inoltrati dalle vostre cerchie. Per aderire a una pagina, se proprio volete far confluire più utenti possibile in una pagina Facebook, esiste la funzione “Invita amici” sulla pagina stessa:

Sì, perché mandare lo stesso messaggio a 20 contatti è snervante per chi lo riceve. Non è necessario obbedire per forza di cose a ogni catena ricevuta, seppur in questo caso si tratti di un messaggio innocuo.