PRECISAZIONI Aversa. Tentano di rapinare una donna incinta al settimo mese ma vengono gonfiati di botte da esperto di arti marziali

0
1431

Ci segnalano un articolo pubblicato il 23 luglio 2017 su CasertaCe.net:

AVERSA – Tentato di rapinare due donne, di cui una incinta al settimo mese, ma vengono messi in fuga dal maestro di arti marziali e lottatore professionista di MMA, Francesco Di Chiara. Osservando i volti delle loro foto, che pubblichiamo in quest’articolo, si può chiaramente comprendere chi abbia avuto la peggio. E’ accaduto a pochi passi dalla stazione di Aversa, in via Armando Diaz, nei pressi di un locale. I due si sono avvicinati, chiedendo una sigaretta, poi, dietro la minaccia di un taglierino, hanno cercato di portare via la borsa. In quel momento era di passaggio il maestro Di Chiara, che li ha atterrati e immobilizzati, dopo una colluttazione. La polizia, giunta sul posto, ha stretto le manette attorno ai polsi di Adrraman Malq, 39 anni e Racnide Attebsi di 36, condotti in commissariato per l’identificazione e poi in ospedale per essere medicati.

Su NoiCaserta del 23 luglio leggiamo che il locale vicino al quale si è consumata la tentata rapina è Mr. CinnamonL’intervento di Francesco di Chiara (qui la scheda completa di MMA Database) avrebbe attirato l’attenzione dei clienti del locale che hanno chiamato la Polizia. Gli agenti hanno dunque fermato Adrraman Malq di 39 anni e Racnide Attebsi di 36, che prima di essere condotti al carcere di Santa Maria Capua Vetere sono stati medicati al pronto soccorso. La notizia della tentata rapina e dell’intervento del maestro di arti marziali è riportata anche da Il Meridiano News sempre il 23 luglio 2017.

Il profilo Instagram MMAmania, riferendosi a Il Meridiano News, il 23 luglio ha postato una foto con didascalia in cui riporta la sventata rapina da parte di Francesco di Chiara:

Parliamo di precisazioni, tuttavia, perché su altre fonti la vicenda è riportata in maniera diversa.

Il 20 luglio Cronaca Caserta non fa riferimento al maestro di arti marziali. A scongiurare la rapina sarebbero stati i clienti del locale, che avrebbero accerchiato e bloccato i malviventi. Nello stesso giorno Pupia Tv scrive che i malviventi opponevano una robusta resistenza contro i clienti del locale intervenuti per fermarli, scagliando oggetti e sferrando calci ai presenti. All’arrivo della Polizia, Malq e Attebsi avevano tentato una fuga, interrotta dopo un breve inseguimento a piedi. Successivamente, a recarsi al pronto soccorso sono stati anche alcuni clienti del Mr. Cinnamon, contusi dalla colluttazione avuta con i due rapinatori.

Il 23 luglio TeleClub Italia, ancora, scrive dell’intervento dei presenti e non del maestro di arti marziali.

Riepilogando: secondo CasertaCe (23 luglio), Noi Caserta (23 luglio) e Il Meridiano News (23 luglio) a scongiurare la rapina sarebbe stato l’intervento del maestro di arti marziali Francesco di Chiara.

Secondo Cronaca Caserta (20 luglio), Pupia Tv (20 luglio) e TeleClub Italia (23 luglio), invece, a scongiurare l’aggressione sarebbe stata la mobilitazione di alcuni clienti del locale. In questi casi non viene fatto alcun riferimento a Francesco di Chiara.

In entrambe le versioni corrispondono la località, l’indirizzo e le generalità dei malviventi. Parliamo di precisazioni, dunque, perché non è chiaro se sia reale l’intervento del maestro. L’assenza di riscontri sulle testate nazionali non ci consente, al momento, di trovare ulteriori informazioni.

In un prossimo articolo saremo lieti di aggiornarvi.

AGGIORNAMENTO del 26 Luglio 2017

Cronaca Caserta, in un articolo del 25 luglio, ha riportato l’incontro tra il sindaco di Aversa Enrico de Cristofaro e il maestro Francesco di Chiara, ricevuto nella mattina presso gli uffici del Comune:

Il sindaco ci teneva a ringraziarlo personalmente per il suo intervento eroico della scorsa settimana, durante il quale ha bloccato e fatto arrestare due rapinatori in via Diaz ad Aversa, intenti a rapinare una donna incinta, seduta ai tavolini di un bar del posto.

La dichiarazione del primo cittadino è stata pubblicata anche sulla sua pagina Facebook ufficiale:

Francesco Di Chiara ha dunque contribuito a sventare il tentativo di rapina da parte dei due malviventi. Si conferma, dunque, la sua presenza sul luogo dove si sono consumati i fatti.