Home / Notizia Vera / NOTIZIA VERA Ragazzina viene investita da un’auto per cercare un Pokemon – bufale.net

NOTIZIA VERA Ragazzina viene investita da un’auto per cercare un Pokemon – bufale.net

incidente-bambina-per-giocare-a-pokemon

Avevamo pensato non fosse una notizia vera, ma purtroppo dopo un’attenta ricerca, le nostre speranze sono cadute scoprendo che invece trattasi di un caso realmente accaduto.

Una 15enne della Pennsylvania è finita sotto ad una macchina mentre stava cercando un Pokemon. Mercoledì sera Autumn Deisroth era così concentrata sul cacciare un Pokemon che si è buttata in mezzo ad un’ampia strada molto trafficata senza guardare ed è stata colpita da un’auto.

Schermata 2016-07-19 alle 17.44.38

Qui sopra e qui sotto due articoli stranieri che trattano la medesima notizia.

Schermata 2016-07-19 alle 17.48.18

Questo gioco sta spopolando in tutti gli angoli del mondo oramai. Ho sentito storie di ragazzi di 15 anni alle 2 di mattina, armati solo del loro smartphone, in strade totalmente buie  e molto trafficate. Altre storie narrano di attività allo stremo perché, al loro interno si troverebbero dei Pokemon, quindi bambini e ragazzi innumerevoli volte sono entrati nei loro negozi in pieno svolgimento delle proprie attività.

La notizia quindi è vera. Portate attenzione quando vi ritrovate a giocarci. I Pokemon come sapete sono frutto di fantasia, invece non si può dire lo stesso del mondo che ci circonda. Occhi ben aperti. Meglio un Pokemon in meno ma tutte le ossa integre.

La ragazza comunque non ha subito gravi lesioni e su questo vogliamo tranquillizzarvi:

La madre di Autumn Deiseroth – questo il nome della ragazza – si accanisce contro gli sviluppatori del videogame. «Se non avesse giocato con quell’app, non si sarebbe fatta nulla e sarebbe rimasta in casa» commenta la donna.

Va detto, ad onor del vero, che la ragazza ha riportato solamente qualche graffio e tanta paura, ma che se avesse utilizzato un pizzico di prudenza e di attenzione prima di attraversare la strada, non si sarebbe fatta nulla.

Al prossimo articolo. Valerio Mariani

 

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Redazione

Redazione
Bufale.net è il primo servizio fact checking per i liberi cittadini creato dai denbuker Claudio Michelizza e Fabio Milella. Opera su segnalazione e dopo un'opera di debunking comunica i propri esiti tramite articoli mirati con TAG specifici: BUFALA - DISINFORMAZIONE - NOTIZIA VERA - PRECISAZIONI - ANALISI IN CORSO. Il team è composto da debunker professionisti e neutrali. In ogni articolo non vengono usate opinioni personali o credi religiosi - politici - calcistici. Siamo attivi dal 2014 e speriamo che la rete un giorno non abbia bisogno di noi.

Lascia un commento