Home / Bufala / Lui è Willy, 3 anni. Gli è morta la padrona e deve andare al canile

Lui è Willy, 3 anni. Gli è morta la padrona e deve andare al canile

A lungo andare le catene di Sant’Antonio diventano disinformazione prima e bufala poi. Un messaggio datato 2017 è ritornato in auge nonostante la nostra analisi di due anni fa (leggi l’articolo) che avevamo catalogato con il tag precisazioni in quanto era ancora fresco di pubblicazione:

Mentre nella nostra vecchia analisi parlavamo di precisazioni, oggi ci ritroviamo a parlare di bufala, essendo questo appello oltremodo datato. Torniamo sull’argomento in quanto l’appello è comparso nuovamente il 4 gennaio anche su Facebook, a distanza di ben due anni:

Come avevamo riportato nella nostra precedente analisi, Willy ha trovato casa, come riportava un post pubblicato il 17 settembre 2017:

Ora, ciò che serenamente vi invitiamo a comprendere e accettare è che le catene inoltrate sulla bacheca o attraverso le chat di WhatsApp si rivelano molto spesso prive di fondamento, perché frutto di una condivisione compulsiva e non corredata da fonti attendibili. Willy ha trovato casa nel settembre del 2017 e questa catena non ha più ragione di esistere.

Parliamo di bufala, quindi, perché Willy ha trovato casa da circa un anno e mezzo.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.