Home / Disinformazione / La mostra “Porno per Bambini” a Milano. Diego Fusaro: “Degrado mondialista”

La mostra “Porno per Bambini” a Milano. Diego Fusaro: “Degrado mondialista”

Un’immagine virale ha letteralmente incendiato il mondo social, se consideriamo il tema trattato e l’imminenza dell’evento:

L’immagine parla di una mostra visitabile a Milano il 13 dicembre presso la Galleria Lampo e avente titolo “Porno per Bambini”, in uno strano accostamento di parole.

L’evento social, in queste ore, è stato rimosso ma ne abbiamo recuperato una copia cache. La notizia è stata ripresa dal sito La voce di Manduria che afferma che si sono registrati 174 utenti che parteciperanno e 1704 interessati.

Una denuncia all’evento è stata pubblicata sulla pagina Facebook Giuseppe Olivieri Vita e Azione:

Ancora, Diego Fusaro ha criticato duramente l’iniziativa indicandola come “degrado mondialista”.

Secondo le opinioni più gettonate si tratterebbe di una mostra allestita per la fruizione dei più piccoli, avente come tema la pornografia.

La redazione di Darlin.it, invece, ha intervistato l’autore della mostra e ha posto chiarezza una volta per tutte: Porno per Bambini è un dialogo dell’artista con sé stesso, un modo diverso di percepire il mondo, tra la leggerezza e l’umorismo di Woody Allen ed il tratto leggero che ricorda l’illustratore francese Sempé.

L’artista è brasiliano e vuole restare anonimo. Nato in Brasile nel 1984, da qualche anno vive a Milano. A 10 anni aveva già iniziato a fare disegni “un po’ porno e un po’ ironici” sui suoi insegnanti e altri personaggi, fino a scrivere testi di canzoni, storie e film, ma era tutto rimasto nel cassetto. Una volta cresciuto, l’artista ha ritrovato quei lavori e ha deciso di riproporli e completarli, in una sorta di autoanalisi con il proprio “io” di 20 anni prima. Nel notare che Facebook ha chiuso la pagina del suo evento si dimostra dispiaciuto e precisa, ancora, che si tratta di una mostra di disegni sarcastici e che non intende affatto avvicinare i bambini al mondo della pornografia.

Del resto il web, che non dimentica, ci riporta che nel 2014 era già stato organizzato un vernissage sulla stessa linea:

La mostra “Porno per bambini” esiste, ma è tutt’altro rispetto a quanto dice buona parte del popolo social.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.