Home / Bufala / BUFALA Putin: “Se gli immigrati preferiscono la legge della Sharia, consigliamo loro di stabilirsi dove questa legge è di Stato”

BUFALA Putin: “Se gli immigrati preferiscono la legge della Sharia, consigliamo loro di stabilirsi dove questa legge è di Stato”

Un’immagine con una falsa dichiarazione di Vladimir Putin di cui avevamo già parlato il 21 aprile 2015 è ritornata alla ribalta, modificata leggermente nella grafica ma con lo stesso contenuto:

L’immagine del 2018 è stata pubblicata il 19 marzo dalla pagina Facebook Politicamente S-corretto e condivisa da più di 5000 utenti. Il risultato non è cambiato: Putin non ha mai pronunciato la frase che i viralizzatori gli attribuiscono.

Addirittura il messaggio esisteva già nel 2013, e Hoax Slayer ci ricorda che un tale discorso non compare nemmeno nel database delle trascrizioni di tutti i discorsi del presidente russo. Non è tutto. Tali affermazioni erano state attribuite anche al Primo Ministro dell’Australia Kevin Rudd (nel 2005) e in seguito a Julia Gillard (2010).

Insomma, siamo di fronte a una bufala-fenice che sa risorgere e modificarsi per lanciare l’ennesimo messaggio finto-autorevole contro la comunità musulmana, con parole attribuite e randomizzate ai Capi di Stato del mondo. Non esiste riscontro, insomma. Per quanto l’assenza di fonti sia per i condivisori compulsivi – in stato di ignara schiavitù dei mendicanti del web – una cosa di poco conto, si tratta dell’ennesima immagine con scritta sovrimpressa (leggi la nostra guida utile) che fa gola agli autori e all’utenza media.

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.