BUFALA Nostromo dell’Aquarius messo a tacere – bufale.net

Il Popolo della Rete è noto per la sua memoria corta, drammaticamente corta.

Così lo stesso Popolo della Rete che giusto ieri è arrivato in massa a chiederci di sbufalare l’ANSA è apparso nei nostri contenti chiedendoci di asseverare questo video

Ma davvero? Cioè, scusate, ci chiedete se è vero il video dove un personaggio in una macchina si presenta come “marinaio” dell’Acquarius (sic!) (poi, confondendosi, si promuove a Nostromo) sciorinando ogni più trito ed indinniante stereotipo sull’immigrazione?

Avete davvero bisogno di inventarvi che sull’Acquarius (sic!) c’è gente che canta, balla, gioca ai videogiochi e ride degli Italiani che guardano le fake news?

Ma quanto potete essere moralmente in bancarotta per credere a quella che è un’evidente burla?

Nemmeno la prosopagnosia più grave potrebbe impedirvi di riconoscere nel marinaio/nostromo che teme così tanto di essere incarcerato per aver rivelato i segreti di una nave su cui neppure è a bordo una lunga serie di bizzarri personaggi interpretati dalla stessa persona ed apparsi ad ogni atto di cronaca il sedicente avvocato Saulo Gudmani, citazione televisiva riciclata come avvocato dei personaggi di un noto fatto di cronaca, un improbabile nomade, l’imprenditore russo Marco Corrosa, talvolta fidanzato omosessuale di noti cantanti, ma a loro insaputa e talvolta prete controtendenza dedito alle droghe leggere ed alla bestemmia o hippie fuori tempo massimo, versione virale di Cutey Honey, la nota eroina a fumetti di Go Nagai con sette trasformazioni per combattere il male, ma nel suo caso tutte usate per ramazzare un po’ di facile viralità.

A questo punto ci domandiamo cosa vi spinga a credere in una bufala così palese: ma abbiamo paura della risposta.

LEGGI ANCHE   BUFALA Tassista serial killer uccide tutti i suoi clienti. Foto segnaletica