BUFALA La gente sta adottando Pit Bull Terrier solo per sopprimerli

Sembra che tante persone stiano adottando dei pitbull con l’unica ragione di applicare l’eutanasia su questi animali, per poi vantarsi sul web diffondendo l’hashtag #PitbullDropOff.

Si tratta di una vera e propria bufala: qualche giorno fa l’hashtag #PitbullDropOff ha cominciato a prendere piede sui social. Questo post comprende un’immagine di cuccioli molto teneri, come quelli di pitbull terrier, accompagnata da una didascalia che riferisce che la persona che ha provveduto allo scatto della foto li ha adottati con l’unico scopo di praticare su di loro l’eutanasia. Questo post di “muffs-o-matic” chiarisce ancora meglio la situazione:

Si tratta di post inventati di sana pianta che fanno parte di un tentativo di utenti giovani di scatenare sentimenti come indignazione e rabbia sul web. Nello specifico sono diretti proprio a “ingenue persone e individui con un basso QI”.

Questi post derivano non da situazioni reali, ma dalle menti di alcuni razzisti e misogini che fanno parte di 4chan, una bacheca completamente anonima che include neonazisti, troll e altri personaggi di questo genere, in cui condividono il loro disprezzo per la decenza umana.

Un post anonimo dello scorso 13 maggio è stato trovato proprio nel forum in questo sito e non fa altro che rilasciare un aggiornamento su questa indecente campagna e in cui viene suggerito ad altri utenti di contribuire alla diffusione del “gioco”.

Come diverse persone hanno sottolineato su Reddit, gran parte delle foto che sono state pubblicate su Twitter e Facebook con l’hashtag #PitBullDropOff si possono trovare molto facilmente sul web. Giusto per fare un esempio, la foto che compare nel post di “muffs-o-matic”, si può trovare in un elenco di teneri cuccioli pubblicato su The Chive nello scorso mese di febbraio.

LEGGI ANCHE   BUFALA Stende il cane con le mollette e muore - bufale.net

Come sottolinea la fonte, questo trend che è diventato virale sui social non è altro che una bufala messa in atto da haters anonimi che sfruttano foto non correlate, didascalie inventate e hanno in comune una dipendenza dal razzismo e dalla misoginia.

Seguici su Facebook o Twitter anche per la sezione Truffe

Con un like resterai aggiornato sulle ultime Fake News