Home / Bufala / BUFALA Bimbo di nove mesi riceve tatuaggio – Bufale.net

BUFALA Bimbo di nove mesi riceve tatuaggio – Bufale.net

bufala-bambino-tatuato-nove-mesi

Ci segnalano i nostri contatti la seguente foto, che ritrae un bimbo di nove mesi che, a tutta apparenza, riceve un tatuaggio sul braccio.

11921675_843369885777586_3167829945132173836_n

Tale foto, che ha tutti i caratteri per diventare, come è diventata, un contenuto virale (contiene infatti un bambino in lacrime, un comportamento controverso e si presta ad interpretazioni su un taboo come i tatuaggi) è, a tutti gli effetti, una bufala basata su un evento reale completamente diverso.

Ma andiamo con ordine: la stessa pagina che in Italia ha dato il maggior numero di condivisioni (57.906 al momento della stesura del pezzo), ovvero Viral tattoo, nel campo informazioni si era già peritata di indicare un link alla reale natura dell’evento narrato, confermando che l’immagine non ritrae un tatuaggio fatto ad un bambino.

Il commento, contenuto in un link della pagina ora inattivo, ritraeva questo condivisibilissimo appello:

Esattamente una settimana fa abbiamo pubblicato questa foto. Secondo voi cos’è successo? E’ diventata subito virale raggiungendo quasi 100 mila condivisioni, nei commenti si vedono solo insulti verso l’individuo che apparentemente sta tatuando un giovane bambino, ma anche insulti ai tatuatori, alle madri dei tatuatori e alle famiglie dei tatuati. Ovviamente qualcuno sano è rimasto ancora e quando provava a spiegare che non è assolutamente detto che il bambino sia stato tatuato dato che l’ago non sporge dalla macchinetta e non risultano segni sulla pelle, veniva subito attaccato e insultato da tutte le mamme e i nonni cattolici e perbenisti, che lo etichettavano come satana. LA FOTO È ASSOLUTAMENTE FALSA, gira in rete da non so quanti anni e ci sono state varie interviste all’uomo, nelle quali affermava che il figlio gli diceva che voleva tatuarsi, e lui per farlo smettere ha solo acceso la macchinetta per spaventarlo col rumore, e la foto è stata scattata da un amico che l’ha condivisa in modo ironico spiegando oltretutto la vicenda. A TUTTO QUESTO POTEVATE ARRIVARCI BENISSIMO DA SOLI, ma ovviamente ognuno si fa prendere e crede a quello che vuole credere.

Nonostante la didascalia sia ben chiara, anzi decisamente pervicace nello spiegare quanto accaduto, ciò non ha impedito alla foto di diventare virale, con l’aggiunta di numerosi commenti indignati contro il presunto occorso.

Occorso che nasce da una immagine sul social “Reddit”, dall’esplicativo titolo di “Parenting Gone Wrong”, ovvero “Fare il genitore nel modo sbagliato”

La reale storia dietro quell’immagine è quella di un padre tatuatore che, volendo spiegare al figlio come funziona il lavoro di suo padre, rimuove da una macchinetta per i tatuaggi aghi ed inchiostro e, mimando gli atti coi quali si tatua un braccio, avvicina al bambino la macchinetta.

Naturalmente, anche priva di aghi ed inchiostro, una macchinetta per tatuaggi resta un oggetto rumoroso e dall’aspetto sconcertante per un bambino (cosa che il padre avrebbe dovuto tenere di conto, e motivo per la didascalia indicata), ed il piccolo ne è comprensibilmente terrorizzato. Nè, a onor del vero, spiegare ad un infante quale lavoro faccia suo padre può essere considerato un esperimento riuscito dato che, semplicemente, il bambino è troppo piccolo per capire quanto gli viene illustrato. Comunque il bambino non ha ricevuto alcun danno dall’esperienza.

L’immagine è poi stata ricondivisa decontestualizzata, dando origine alla bufala del “bambino tatuato”, nonostante ogni tentativo di spiegazione.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Shadow Ranger

Shadow Ranger
Fare Fact Checking è un termine un po' banale per il sottoscritto. Invece, si può dire del sottoscritto che sia preciso, intelligente, accurato, impeccabile, elegante, controllato, chirurgico e sconvolgente. Ma sì, a volte vengo chiamato per del Fact Checking...

Lascia un commento