Home / Analisi in corso / ANALISI IN CORSO Carabinieri alla proiezione del film-denuncia su Cucchi: “Dateci la lista dei presenti”

ANALISI IN CORSO Carabinieri alla proiezione del film-denuncia su Cucchi: “Dateci la lista dei presenti”

Una notizia comparsa su La Stampa a proposito di una proiezione del film “Sulla mia pelle”, sta facendo il giro del web. Due carabinieri si sarebbero introdotti in una libreria di Siderno, in Calabria, mentre era in corso la visione del film “Sulla mia pelle” del regista Alessio Cremonini che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi. L’articolo de La Stampa, cui fanno riferimento tutte le altre testate, è fruibile solo in parte in quanto è richiesto un abbonamento settimanale.

Nelle prime righe dell’incipit leggiamo che Roberta Strangio, titolare della libreria, ha raccontato a La Stampa di aver visto i due Carabinieri in divisa avvicinarsi alla cassa: «Mi hanno salutato e chiesto la lista dei partecipanti». La donna ha risposto che non esiste un elenco di partecipanti e i due militari si sono congedati cordialmente, senza però lasciare la libreria.

Ansa riprende il contenuto de La Stampa in un articolo e scrive che i militari si sono trattenuti per l’intera durata del film senza chiedere i documenti ai presenti, nemmeno dopo il dibattito avvenuto dopo la visione.

Ansa e TPI News, riprendendo sempre da La Stampa, scrivono che il colonnello Gabriele De Pascalis, comandante del gruppo di Locri, ha specificato che si trattava di un’attività di routine e che l’obbiettivo non era quello di schedare i partecipanti. A tal proposito si esprime anche la giornalista freelance Maria Teresa d’Agostino, presente all’evento come moderatrice:

Le dichiarazioni del colonnello De Pascalis sono riportate anche sul Mattino:

Sostanzialmente, i titoli riportati dai quotidiani fanno riferimento alla versione di Roberta Strangio, titolare della libreria, che però viene smentita dal colonnello De Pascalis, contattato da La Stampa.

Parliamo di analisi in corso, dunque, per sottolineare che abbiamo di fronte due versioni contrastanti e nell’attesa di ulteriori chiarimenti da entrambe le parti.

 

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.

Check Also

Ponte Ostiense

Nessun pericolo per il Ponte Ostiense pericolante per whatsapp verso Vitinia a Roma, la bufala corre sul telefono

Si parla moltissimo grazie ad una catena WhatsApp del cosiddetto “ponte ostiense” presente sull’A90, in …