ALLARMISMO I polli gonfiati con acqua, aprite gli occhi! – bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un post apparso su Facebook, archiviato qui

all’

Alcuni misteriosi individui, nel filmato semplicemente titolato “Aprite gli occhi” siringano del pollame pronto per la vendita e stipato su tavolini con dell’acqua per farli sembrare più grandi.

Naturalmente le voci di sfondo parlano una lingua che non corrisponde né all’Italiano e neppure all’Inglese, rendendo quasi impossibile intuire il contenuto se non per una cursoria analisi del contesto: si suppone infatti che i polli “gonfiati” verranno esitati sul mercato.

Perché abbiamo usato allarmismo?

Perché il tumbling purtroppo è un problema risalente nel tempo, e video del genere saltano fuori negli anni da posti come la Giordania del 2014 o l’Olanda del 2003.

Si chiama tumbling per le forme che assume: iniettare acqua nei polli o lasciarli, nel processo di lavorazione, in acqua più del dovuto perché ne assorbano sembrando più polposi e gustosi di quello che effettivamente sono.

Innegabilmente fastidioso, e giustamente oggetto in passato di una interrogazione parlamentare europea pervenuta alla consapevolezza che se pure il Tumbling non è illegale di per sé, o latore di rischi alla salute, è comunque ogni qual volta non sia dichiarata la percentuale di acqua aggiunta sull’etichetta, una vera e propria pratica

fuorviante, ingannevole, eassolutamente immorale per le conseguenze che produce su talune comunità religiose

Ad esempio, aggiungendo all’acqua conservanti, proteine ed aromi il pollame potrebbe perdere le qualità halal e kosher necessarie.

Ciò ha aperto in Europa un maggior dibattito sulle etichettature.

Ma questo non comporta che gli allevamenti nostrani siano dediti al tumbling: pertanto, tutto quello che dovete fare è, senza allarmismi, riscontrare le etichette e prediligere un prodotto sicuro e proveniente da allevamenti verificati.

LEGGI ANCHE   ALLARMISMO Facebook, l'allarme della polizia: non usate le "reazioni".