ALLARMISMO Pakistano spara con un mitra, allarme a Fuorigrotta

0
235

In tanti nella giornata di sabato 22 aprile hanno condiviso sui loro profili social un allarme terrorismo relativo ad un presunto attentatore Pakistano che armato di mitra avrebbe seminato il panico nel popoloso quartiere di Fuorigrotta a Napoli.

L’allarme è stato ripreso da diversi siti, cambiando però di testata in testata. Il Mattino.it ad esempio pubblica poche righe a riguardo titolando:

Pakistano

In questo articolo si parla di un Pakistano che spara con un fucile. Come si sia capita la nazionalità dell’uomo non si sa e già questo avrebbe potuto destare già un po’ di dubbi sull’attendibilità della notizia.

Per FanPage.it il presunto attentatore sta seminando il panico con un mitra.

Pakistano

Per il sito calcionapoli1926.it l’uomo non è più pakistano, ma diventa un extracomunitario e non si sa perché l’arrivo delle forze dell’ordine a Fuorigrotta è documentato con una foto di militari belgi che pattugliano le strade di Bruxelles 

Pakistano

Per il sito Napolimilonaria.it invece si tratta solo di “un uomo” e per attirare l’attenzione dei lettori viene usata una foto del nucleo anti terrorismo a Firenze:

Pakistano
Altri siti trasformano il misterioso pakistano in senegalese ed altri ancora sul web parlano di un mitra che si inceppa miracolosamente.
In realtà, niente di tutto questo sembra essere mai accaduto. Nessuno ha realmente visto quest’uomo, nessuno ha sentito questi spari, nessuno è stato minacciato da questo fantomatico terrorista.
L’unica cosa che sembra essere accaduta davvero è la ricezione di alcune telefonate di allarme al 113, ma non si sa da parte di chi e soprattutto non si sa perché. Per il resto il fantomatico allarme è stato rilanciato di profilo in profilo senza basarsi praticamente su nulla in un incredibile effetto tam tam 2.0.
Nella giornata di sabato 22 aprile quindi allo stato attuale dei fatti, non sembra esserci stato alcun attentato terroristico nel quartiere di Fuorigrotta a Napoli, ma solo una sorta di psicosi collettiva, non si sa ancora innescata da chi.