Oscurata la pagina ‘Regina Margherita Modena’ da Hermes Ferrari: non perdonata l’aggressione

di Redazione Bufale |

Hermes Ferrari
Oscurata la pagina ‘Regina Margherita Modena’ da Hermes Ferrari: non perdonata l’aggressione Bufale.net

Le conseguenze per Hermes Ferrari, dopo l’aggressione all’Outlet Fidenza di ieri che vi abbiamo prontamente riportato con un articolo, potrebbero non essere solo legali. L’uomo, infatti, dopo aver discusso animatamente con due guardie giurate, ha rifilato una testata ad un signore che lo aveva apostrofato in modo colorito per la sua non osservanza delle regole anti-Covid. Sui social si è immediatamente creata la discussione a proposito di quanto avvenuto. Sia nel suo profilo, sia all’interno della pagina Facebook “Regina Margherita Modena”.

Hermes Ferrari ha chiuso la pagina di ‘Regina Margherita Modena’ per recensioni negative

Si tratta dell’attività da lui gestita e che, evidentemente, rischia di subire conseguenze per quanto avvenuto. Anche perché l’aggressione di Hermes Ferrari al soggetto in questione è stata documentata da un video che ha fatto il giro del web. Cosa è avvenuto nelle ore successive? Da un lato, la vittima ha presentato immediatamente una denuncia verso il 53enne, con versione dei fatti rafforzata anche dalla testimonianza delle stesse guardie giurate.

Il popolo del web, poi, non è rimasto a guardare. In tanti, condannando l’episodio, hanno deciso di recensire negativamente la pagina Facebook “Regina Margherita Modena”. Un modo rapido per arrecare danno ad Hermes Ferrari, con un trend negativo potenzialmente in grado di far crollare la base clienti. Incredibile il numero di reazioni negative al servizio offerto dalla suddetta pizzeria, al punto che ora la pagina in questione risulta non più raggiungibile.

Altamente probabile, dunque, che Hermes Ferrari abbia deciso di chiudere la pagina Facebook “Regina Margherita Modena” per arrestare i feedback negativi. La testata va indubbiamente condannata, in attesa che la parola passi al giudice, ma recensire negativamente una pizzeria non è cosa corretta qualora non ci sia stata alcuna visita alla struttura. Basti pensare ai problemi che potrebbero nascere anche per i dipendenti in caso di crollo del fatturato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News