GUIDA UTILE Fan ISIS a loro insaputa. Ecco cosa succede quando si legge solo il titolo degli articoli – Bufale.net

di David Tyto Puente |

GUIDA UTILE Fan ISIS a loro insaputa. Ecco cosa succede quando si legge solo il titolo degli articoli – Bufale.net Bufale.net

guida-utile-cosa-succede-quando-si-legge-solo-il-titolo
Molti utenti, per pigrizia o per il semplice fatto di essersi lasciati trascinare immediatamente dall’emozione, commentano e condividono un articolo avendone letto solo il titolo.  Questo tema è stato trattato in una precedente guida utile intitolata “Leggi solo il titolo o tutto l’articolo ?“, ma in questo articolo poniamo un esempio pratico.
In seguito alla pubblicazione dell’articolo “L’Isis minaccia: ‘Sgozzeremo i vostri parlamentari’” nella pagina Facebook del sito Piovegovernoladro i commenti sono subito positivi, gioiosi e speranzosi affinché ciò accada:

Alberto: “Magari sarebbe la giustizia divina”
Davide: “Sarebbe una gioia per tutto il popolo italiano”
Natalino: “Faremo festa”
Sauro: “Vi aspetto in gloria”

Peccato che abbiano letto solo il titolo e non il contenuto dell’articolo, mostrandosi di fatto come dei “fan ISIS a loro insaputa“.
Il titolo certamente confonde, ma nel testo introduttivo leggiamo:

Le minacce, questa volta, sono indirizzate a Khalifa Haftar e al governo di Tobruk, che dei due governi che al momento esistono in Libia è quello riconosciuto dalla comunità internazionale, in contrapposizione con l’esecutivo islamista di Tripoli

Il sito Piovegovernoladro, noto per il caso che aveva coinvolto Maurizio Gasparri, non ha fatto altro che copiare e incollare l’articolo de Il Giornale intitolato “L’ultima minaccia dell’Isis contro la Libia: “Sgozzeremo i parlamentari”” per poi pubblicarlo con un ingannevole “L’Isis minaccia: “Sgozzeremo i vostri parlamentari”“.
Ecco i commenti presenti nell’articolo condiviso sulla pagina Facebook do Piovegovernoladro:
Piovegovernoladro-commenti-islamici-insaputa
Ecco un esempio di condivisione:
condivisione-articolo-piovegovernoladro-isis-libia
Gli utenti, nel leggere soltanto il titolo, han pensato che si riferissero ai nostri parlamentari italiani (e ciò è comunque preoccupante se si spera in un’avanzata degli estremisti islamici in Italia), ma in verità hanno pubblicato di fatto dei commenti a favore dell’Isis e dell’annientamento del parlamento libico, l’unico riconosciuto dalla comunità internazionale nell’attuale seconda guerra civile libica. Insomma, hanno espresso inconsapevolmente il loro parere favorevole alla vittoria dell’Isis in Libia.
Non fermatevi mai al titolo, imparate a leggere gli articoli, analizzarli ed eventualmente verificarli ulteriormente al fine di evitare brutte figure. Se un vostro conoscente, ma anche una persona che non conoscete personalmente, ha sbagliato e ha fatto una brutta figura non prendetelo in giro e non insultatelo, parlate con lui e cercate di spiegargli dove ha sbagliato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News