Guerra Russia-Ucraina, perché Google dice che questa foto è del 2020?

di Bufale.net Team |

Guerra Russia-Ucraina, perché Google dice che questa foto è del 2020? Bufale.net

Il cherry picking è spesso tossico, e anche la guerra Russia-Ucraina ha mostrato il peggio dell’utente medio che non perde occasione per fare complottismonegazionismo pur avendo l’evidenza davanti a sé. È il caso della foto straziante di un bambino che piange di fronte alla tomba di sua madre, a Kiev. Secondo alcuni utenti, Google farebbe risalire questa foto al 2020, ben 2 anni prima dell’invasione russa in Ucraina.

Per chi non è avvezzo ai tricks per risalire ai dati oggettivi dei contenuti web, questa sarebbe la prova per l’inesistenza di un conflitto.

Su Twitter scrivono“La guerra è con la gente vera”, alludendo quindi a una scena preparata 2 anni e postata in occasione del conflitto in Ucraina. Chi pubblica il tweet, infatti, fa riferimento a un articolo pubblicato sul quotidiano fiammingo HLN il 6 aprile 2022 dal titolo: “La foto triste del bambino (6) che piange accanto alla tomba di sua madre a Kiev fa il giro del mondo”.

Secondo la ricerca – non approfondita, e vi spieghiamo perché – dell’autrice del tweet, però, la foto sarebbe sul web già dal 1° febbraio 2020 sul sito polacco Glos24.

Possiamo appurare che ciò non è vero e che la foto che troviamo non è mai stata modificata né è presente nella versione cache della pagina. Come mai, allora, Google dà quel risultato?

Come spiegano anche i colleghi olandesi di Fact Check Nederland, questi risultati “fuorvianti” (virgolette necessarie) di Google si ottengono quanto si effettua una ricerca per immagini. Questa ricerca, però, può produrre risultati da articoli correlati, attribuendo le foto ad altri articoli.

Ci spieghiamo meglio, o meglio, lo facciamo con le parole dei colleghi di FCN: “È molto probabile che una ricerca abbini un’immagine recente ad un articolo precedente“. FCN ha fatto un test su una foto di Emmanuel Macron scattata il 24 aprile 2022. Una ricerca inversa per immagini, quindi, tra i risultati ha mostrato un articolo dell’Huff Post del 20 aprile (4 giorni prima dello scatto), com’è stato possibile? La risposta è nello screenshot a seguire:

Si tratta, infatti, di una griglia di articoli correlati e non dell’immagine di copertina dell’articolo ottenuto dalla ricerca per immagini su Google. Ciò che troviamo dalla ricerca per immagini sono soltanto anteprime in cui l’immagine di copertina potrebbe mostrare l’immagine che cerchiamo, ma solamente perché quest’ultima compare tra i correlati.

Chi cerca di dimostrare che la guerra Russia-Ucraina sia una farsa soltanto sulla base di una ricerca per immagini e senza usare tutti gli accorgimenti necessari (ad esempio: aprire gli articoli), cade in errore dimostrando di avere ancora scarse competenze per quanto riguarda l’informazione su Internet.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News