Greta non è mai stata restituita alla mamma: nuova bufera su Salvini dopo Pontida

di Redazione Bufale |

Arrivano ulteriori polemiche su Salvini in merito al caso di Greta, la ragazzina che è stata fatta salire sul palco a Pontida che in realtà non arriva da Bibbiano. La vicenda, dopo le polemiche sollevate da Selvaggia Lucarelli da noi trattate anche con l’ultimo articolo in ordine di tempo sul tema, sembrava ormai definitivamente archiviata. Oggi 20 settembre, però, trapelano ulteriori informazioni che non possono essere tralasciate, in quanto smentiscono il modo in cui l’ex Ministro dell’Interno abbia presentato la famiglia domenica scorsa.

Qual è la reale situazione riguardante Greta? Nei giorni scorsi debunker (noi compresi) e addetti ai lavori si sono concentrati solo sulla sua provenienza, senza analizzare la reale storia che si cela dietro la famiglia di questa ragazzina. Secondo un’indagine portata avanti da Repubblica e resa nota anche da Next Quotidiano in mattinata, in realtà la ragazzina non è mai stata riconsegnata alla sua famiglia. Vicenda che cozza con le parole con le quali Salvini ha presentato lei e la madre domenica scorsa.

La fonte afferma infatti che il 3 settembre Greta sia fuggita subito dopoun incontro protetto con la madre Sara. La conferma è arrivata direttamente da Giampaolo Folcio, presidente dell’Arci di Lomazzo, secondo cui a questo punto devono intervenire i giudici affinché la diretta interessata di questa vicenda possa tornare in comunità.

Come Salvini ha presentato Greta a Pontida

Detto questo, vi lasciamo nuovamente al video che ci mostra come Salvini abbia presentato Greta domenica scorsa a Pontida. Se da un lato abbiamo preso da subito le parti del leader della Lega, affermando che in quel frangente non abbia mai associato la ragazzina a Bibbiano (a differenza di quanto avvenuto su Twitter), dalle immagini che seguono emerge chiaramente che Salvini parli di lei affermando: “Dopo un anno è stata restituita alla mamma“. Non era informato, o ha fatto tutto volontariamente? Non lo sapremo mai.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News