Gaffe di Povia su Aurora Leone e ddl Zan: un mix senza alcun senso

di Redazione Bufale |

Aurora Leone
Gaffe di Povia su Aurora Leone e ddl Zan: un mix senza alcun senso Bufale.net

Quanto accaduto ad Aurora Leone dei The Jackal, prima della Partita del cuore, ha creato un incredibile caos mediatico, con i social che per giorni non hanno fatto altro che parlare di questa vicenda. Ognuno ha espresso la propria opinione e molti vip, non solo cantanti, si sono schierati dalla parte di Aurora. C’è chi ha deciso di non scendere in campo per la Partita del cuore, come ad esempio Eros Ramazzotti e chi ha espresso solidarietà ad Aurora sui social come Fedez.

L’uscita di Povia su Aurora Leone e ddl Zan

Un approccio simile a quello avuto nei giorni scorsi dal giornalista Paolo Brosio, come vi abbiamo riportato con altro articolo. Intanto, nelle ultime ore, è stato interpellato sulla questione un altro cantante, Povia, che ha rilasciato una breve intervista ad Adkronos (riportata da Il Fatto Quotidiano), evidenziando il proprio punta di vista sull’intera vicenda. Come accaduto con Paolo Brosio, anche Povia parla del ddl Zan sulla questione Aurora Leone.

Il cantautore ha evidenziato che tale vicenda, come riportata dai giornali, sia la dimostrazione che se passa la legge Zan, a causa principalmente dei social che amplificano sempre il tutto, si rischia di finire sempre alla gogna per legge. Povia ha poi anche chiarito che determinate frasi possono nascere in maniera sbagliata, ma se fosse stato in Aurora avrebbe evitato questo caos e sarebbe sceso in campo per dimostrare come uomini e donne, pur ritrovandosi in due universi paralleli differenti, abbiano i medesimi diritti.

Dubitiamo a questo punto che possa esserci una risposta da parte di Aurora Leone, ormai ha deciso di sorvolare sulla vicenda e non tornare più sull’argomento, non è un caso che da tre giorni non sia più presente sui social. Vuole lasciar passare il caos mediatico del momento, ma non deve passare il messaggio di un errore da parte sua aver denunciato l’accaduto, era necessario farlo per sensibilizzare tutti su tale argomento.

Quanto detto da Povia si allinea a quanto espresso qualche giorno fa da Brosio, come riportato in precedenza, anche se ancora in tanti non riescono a comprendere cosa c’entri in tutto ciò la legge ed il ddl Zan, applicato ad Aurora Leone.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News