Gaffe di Pillon che disdice Sky per eccesso di propaganda LGBT, ma viola la sua stessa privacy

di Redazione Bufale |

Pillon
Gaffe di Pillon che disdice Sky per eccesso di propaganda LGBT, ma viola la sua stessa privacy Bufale.net

Una vera e propria gaffe quella di Pillon della Lega, che nella giornata mondiale contro l’omofobia ha annunciato a tutti di aver disdetto Sky dopo 15 anni di abbonamento. L’accusa piovuta addosso alla nota piattaforma è quella di aver ecceduto con la propaganda LGBT. Pur riconoscendo che altrove le cose non è che siano un granché migliori, a partire dai canali RAI, l’esponente del Carroccio ha deciso di prendersela proprio con Sky lanciando un messaggio e mostrando a tutti l’avviso che sembrerebbe confermare la cancellazione della sottoscrizione.

Perché Pillon ha violato la sua stessa privacy mostrando la disdetta a Sky

Dunque, di nuovo Pillon sotto la luce dei riflettori, dopo le polemiche dei giorni scorsi dovute al fatto che una versione alternativa del ddl Zan lo abbia messo nel mirino. Un contenuto ironico che abbiamo prontamente trattato sulle nostre pagine. La questione odierna, però, richiama almeno due elementi sui quali in tanti stanno iniziando a concentrarsi. Il primo è che il contenuto del suo post social potrebbe tranquillamente riguardare un’altra persona e non il suo abbonamento.

Chiaramente, noi di Bufale non siamo nessuno per mettere in discussione la sua parola e ci fidiamo ugualmente. In seconda istanza, nel pubblicare la foto in questione, Pillon ha violato la sua stessa privacy. Nel dettaglio, il leghista ha mostrato anche il codice STB_ID, univoco ed indispensabile per permettere l’associazione del decoder utilizzato alla propria smart card di Sky. Nonostante, a suo dire, l’abbonamento sia ormai interrotto, ha involontariamente fornito a tutti dati sensibili.

Detto questo, i commenti ironici a Pillon che disdice l’abbonamento Sky per la sua propaganda LGBT certo non mancano. Vedere per credere quanto scritto da Luca Bizzarri, volto noto della tv italiana: “Ti aspettiamo sulla Rai, occhi belli“. Ora, per non pregiudicare ulteriormente la sua privacy, abbiamo oscurato il codice in questione, ma nel post originale c’è ed è ben visibile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News