Sentenza Twitter su Heather Parisi: ‘fuorviante’ l’uscita sui vaccinati 251 volte più contagiosi

di Redazione Bufale |

Heather Parisi
Sentenza Twitter su Heather Parisi: ‘fuorviante’ l’uscita sui vaccinati 251 volte più contagiosi Bufale.net

Arriva un aggiornamento direttamente da Twitter sul post di Heather Parisi, analizzato qui di seguito. Con un marchio molto chiaro, infatti, quel contenuto è stato categorizzato come “fuorviante” dal noto social network. Contenuti NoVax che, in sostanza, fanno emergere una verità artefatta rispetto allo studio preso in esame.

Articolo originale del 29 agosto sul post di Heather Parisi

Raramente abbiamo impiegato così poco tempo per smentire una notizia, come quella fornita da Heather Parisi a proposito dei vaccinati. Dopo aver precisato alcuni concetti a margine di un altro suo intervento social sul tema, come avrete osservato non molto tempo fa sul nostro sito, oggi 29 agosto diversi utenti hanno portato alla nostra attenzione un’uscita “rivedibile” da parte della nota ballerina. Cerchiamo di contestualizzare il tutto e di individuare gli errori emersi dalla nostra breve ricerca.

Perché Heather Parisi sbaglia nel parlare di vaccinati più contagiosi con la variante Delta

Come si nota dal suo post Facebook pubblicato nel weekend, Heather Parisi ritiene che a detta di uno studio le persone vaccinate siano 251 volte più contagiose con la variante Delta. Un concetto, dal suo punto di vista, utile per evidenziare quanto siano inutili e paradossalmente dannosi i vaccini con il Covid. Insospettiti dal suo virgolettato, abbiamo esaminato più da vicino l’analisi citata. Morale della favola? Ha ragione l’utente che l’ha commentata come segue:

Questo lo hai capito tu, Heather. L’articolo dice altro. Che la carica virale dei contagiati di variante Delta è 251 volte più alta di quella ritrovata nei pazienti infettati dal ceppo originale di CoViD che circolava a marzo-aprile“.

Vi ricordiamo che lo studio di Heather Parisi sui vaccinati arriva dal Gruppo di Ricerca Clinica dell’Università di Oxford, che è stato pubblicato il 10 Agosto dalla rivista scientifica inglese The Lancet. Effettivamente, analizzandolo più da vicino l’analisi originale, emerge esattamente questo dalla traduzione del pezzo citato dalla ballerina: “I carichi virali di casi di infezione della variante Delta sono stati 251 volte superiori a quelli dei casi infetti da vecchi ceppi rilevati tra marzo-aprile 2020”.

Ovviamente non diremo mai che Heather Parisi sia in malafede, pur conoscendo benissimo l’inglese per ovvie ragioni, ma è chiaro che l’informazione riportata sul carico virale dei vaccinati con variante Delta sia del tutto inventata e strampalata.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News