Gaffe dell’ex candidato a Mantova e negazionista contro Liliana Segre: “Non ha il tatuaggio”

di Redazione Bufale |

Liliana Segre
Gaffe dell’ex candidato a Mantova e negazionista contro Liliana Segre: “Non ha il tatuaggio” Bufale.net

Una vera e propria gaffa da parte di un ex candidato sindaco a Mantova (negazionista anche del Covid) contro Liliana Segre, di cui non faremo il nome per evitare l’ennesima gogna mediatica, ma che allo stesso tempo abbiamo avuto modo di consultare poco fa. Come se non bastassero gli insulti ricevuti la scorsa settimana dalla donna per essersi sottoposta al vaccino Covid, con le prime lacrime di coccodrillo da parte degli haters che abbiamo avuto modo di analizzare anche sulle nostre pagine, oggi 22 febbraio dobbiamo prendere atto di accuse forse peggiori degli stessi insulti.

Peggio degli insulti le parole dell’ex candidato negazionista su Liliana Segre e sul suo tatuaggio

Fondamentalmente, la ricostruzione dell’accaduto è semplice. L’ex candidato sindaco a Mantova (si è presentato con lista civica nel 2020, ma ricopre di insulti tutti coloro che sostengono il PD ed il Movimento 5 Stelle) si è reso protagonista di un vero e proprio scivolone partecipando ad una discussione social:

Della signora non ho mai visto il tatuaggio interno(per le donne, esterno per gli uomini) del campo di concentr. Oramai lo sanno tutti che è alquanto “strano” oltre ad altre 1000 incongruenze. Per questa volta ok per la decisione… (ma un po’ di ricerche??)“.

Dunque, a suo dire è possibile che Liliana Segre non sia mai stata in un campo di concentramento, vista l’assenza del tatuaggio che in qualche modo dovrebbe essere ben visibile. Tatuaggio che in realtà la donna non ha mai cancellato, come si può notare attraverso un’intervista che la diretta interessata ha rilasciato a ‘Le Parole della Settimana’ su Rai Tre, con le relative dichiarazioni che sono poi state riportate anche da Il Corriere della Sera il 4 novembre 2019.

Il candidato negazionista, noto in città anche per le sue posizioni contrarie all’esistenza del Covid e alla diffusione del 5G, oltre ad essere ovviamente no vax, messo alle strette ha poi risposto a chi gli ha mostrato foto di Liliana Segre con il tatuaggio. La tesi portata avanti dall’uomo, successivamente, è che potrebbe averlo fatto successivamente, per dimostrare di aver vissuto l’esperienza di un campo di concentramento. Qui il video con Liliana Segre che parla del tatuaggio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News