Furia Mario Giordano contro Conte sul DPCM per feste private, ma alimenta una bufala

di Redazione Bufale |

Mario Giordano
Furia Mario Giordano contro Conte sul DPCM per feste private, ma alimenta una bufala Bufale.net

Mario Giordano torna a parlare delle feste private. Il nuovo DPCM varato dal governo Conte ha creato un po’ di confusione sulla questione feste private in casa, seppur il Premier sia stato alquanto chiaro su questo punto. E’ raccomandabile accogliere nelle proprie case un numero massimo di sei persone non conviventi, in modo da non creare troppi assembramenti ed evitare che i contagi aumentino proprio tra familiari. Questo punto è quindi piuttosto chiaro, con la battuta di Conte sul fatto di non mandare la polizia a casa della gente per controllare, ma tutto sta al buon senso di ognuno di noi.

La bufala citata da Mario Giordano contro Conte sul DPCM per feste private

Sono quindi raccomandazioni che però evidentemente non sono state ben comprese, visto che immediatamente è stata montata ad hoc la bufala sui controlli nelle case da parte della polizia, situazione alla quale ha abboccato anche il giornalista e presentatore Mario Giordano. Durante infatti la trasmissione Fuori dal coro, Giordano ha così dichiarato: “Noi siamo per rispettare le regole sempre. Le regole si rispettano. Ma quando le regole ti dicono cosa devi fare tu a casa tua, quando addirittura ti minacciano di mandarti la polizia a casa a controllare cosa fai…“. Ne ha parlato anche Next Quotidiano.

Evidentemente Mario Giordano ha preso alla lettera quanto emerso dalla bufala circolata ieri sui diversi social e siti di informazione e che ha condiviso anche Matteo Salvini, pronto immediatamente ad attaccare il governo. Ennesima figuraccia per il leader del Carroccio, ma di certo non è andata meglio a Mario Giordano che è letteralmente impazzito per questa notizia, non rendendosi conto che si trattasse solo di una bufala.

Conte infatti ha voluto ribadire il concetto che non manderà assolutamente la polizia a controllare le varie case, ma è solamente raccomandabile accogliere un numero massimo di sei persone al di fuori del proprio nucleo familiare. Se quindi una famiglia è composta da cinque persone, possono essere accolte tranquillamente altre sei persone.

Altra bufala sul tema, dunque, dopo quella di ieri esaminata a proposito di un post social di Matteo Salvini. E’ stato imposto un limite alle feste private, questo perché i nuovi contagi sono avvenuti soprattutto all’interno dei nuclei familiari e si sta evidentemente cercando di evitare che la situazione possa ulteriormente peggiorare. Giordano è caduto nel tranello delle bufale ed è un errore per un conduttore che fa parte della categoria dei giornalisti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News