Furia Ancelotti sugli spogliatoi dello Stadio San Paolo: “Dove ci cambieremo contro Liverpool e Samp?”

di Redazione |

Ancelotti

Sembrava la solita bufala riguardante il mondo del calcio, ma a quanto pare sono vere le dichiarazioni di Carlo Ancelotti a proprio delle condizioni in cui versano gli spogliatoi dello Stadio San Paolo. Un comunicato durissimo contro Regione e Comune, oltre ai responsabili dei lavori che hanno caratterizzato l’intera stagione estiva, considerando il fatto che il sopralluogo odierno della società partenopea ha fatto emergere notevoli perplessità sule condizioni dell’impianto.

Le dichiarazioni di Ancelotti sugli spogliatoi dello Stadio San Paolo

Insomma, dopo alcune polemiche indirettamente legate ad Ancelotti in estate sul tema mercato, come riportato sulle nostre pagine, stasera tocca analizzare una notizia vera in merito ad una presa di posizione pubblica, ufficiale e senza precedenti da parte dell’ex allenatore di Real Madrid, Milan, Bayern Monaco e Paris Saint Germain. Potete consultare l’intera nota sul sito ufficiale del Napoli, ma qui di seguito vi lasciamo ad uno scorcio che ci aiuta ad avere le idee più chiare su quanto avvenuto oggi 11 settembre:

“In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi ? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato”.

Insomma, un episodio davvero increscioso, nonostante il Napoli abbia subito già un danno dal calendario, dovendo disputare le prime due partite ufficiali della stagione, in Serie A, in trasferta sui campi di Fiorentina e Juventus. Complice la sosta, la ditta impegnata nei lavori (riguardanti anche gli spogliatoi dello Stadio San Paolo) ha avuto quasi un mese di tempo extra per completare l’opera. A quanto pare, secondo le dure parole di Ancelotti, tutto ciò è stato insufficiente.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News