Franzoni parente di Prodi, subito libera perché è la nipote: torna una vecchia bufala

Franzoni parente di Prodi

Facile, molto facile condividere la propria indignazione gridando al mondo “Franzoni parente di Prodi“. In queste ore sta letteralmente spopolando soprattutto su Facebook una bufala che vedrebbe la principale protagonista del delitto di Cogne usufruire del fatto di essere la nipote dell’ex Presidente del Consiglio. In questo modo si giustificherebbe la liberazione dai domiciliari della stessa con tre mesi di anticipo rispetto a quanto previsto dalla pena. Che già di suo aveva creato forti polemiche in passato.

Cruciale dunque smontare nuovamente questo mito, anche se facendo un rapido giro sul web ci si accorge che la bufala della Franzoni parente di Prodi era stata smontata addirittura nel lontano 2002, con tanto di archivio che siamo stati costretti a recuperare. La cosa più curiosa che emerge da questa ricerca consiste nel fatto che la fake news odierna sia duplice. Scavando, infatti, si scopre che a suo tempo non si parlava tanto della nipote di Romano Prodi, quanto di un’altra persona.

Ci riferiamo al fatto che l’associazione era stata creata con la consorte del politico, vale a dire Flavia Prodi, con tanto di smentita da parte dell’ufficio stampa che risale 17 anni fa. Fondamentalmente, si tratta di un caso di omonimia, ma già in quel frangente ci fu un attacco diretto da parte de “Il Giornale”, che venne minacciato di azioni legali:

“Si tratta di un caso di semplice omonimia. Ci si riserva di adire immediate per vie legali, nel caso in cui ciò dovesse rendersi necessario. In Emilia i Franzoni sono migliaia”.

Non è certo la prima bufala che riguarda questa vicenda, come quella che ha visto la diretta interessata al centro di una fake news nel suo presunto nuovo ruolo di insegnante. Come del resto vi abbiamo riportato a suo tempo. Insomma far passare il messaggio “Franzoni parente di Prodi” oggi 8 febbraio vuol dire alimentare una bufala che è stata smentita a più riprese in questi anni, senza tralasciare lo scambio di persona piuttosto grossolano per chi ricondivide questi post come se non ci fosse un domani.

Latest News