Fermiamo il verbale della Polizia con dati di Govone, Alba e Avignana diventato pubblico

di Redazione Bufale |

Govone
Fermiamo il verbale della Polizia con dati di Govone, Alba e Avignana diventato pubblico Bufale.net

Sarebbe opportuno fermare il verbale della Polizia con alcuni dati che, dal punto di vista geografico, possiamo associare a realtà ben precise e delimitate come Govone, Alba e Avignana diventato pubblico. Siamo nei pressi di Torino e, stando al filmato che sta circolando su WhatsApp, un uomo avrebbe violato gli attuali decreti che limitano i nostri spostamenti per avere un “incontro ravvicinato” con una sua amica. La scappatella gli sarebbe costata oltre 500 euro, stando a quanto si può notare dal documento.

Grave violazione privacy con il verbale della Polizia in zona Govone, Alba e Avignana

Dopo un’iniziale risata che sicuramente ha caratterizzato la reazione di ciascuno di noi, visto il fatto assolutamente singolare, emergono però altre considerazioni. Ci saranno delle indagini da parte della Polizia per capire se questo verbale sia reale e, nel caso, per quale motivo sia diventato di dominio pubblico. Resta il fatto che un documento simile, con nomi e con dati di Govone, Alba e Avignana oggi 13 aprile stia diventando popolare su WhatsApp in modo del tutto ingiustificato.

Difficile avere la certezza massima sull’autenticità o meno del verbale della Polizia, a differenza di quanto emerso con alcuni cartelli fake trapelati in questi giorni sui social, ma il punto che vogliamo toccare è un altro. Pur partendo dalla premessa che il documento che gira nel video abbia tutti i presupposti per essere considerato “vero” (qualora facciate parte della Polizia ed abbiate prove che si tratti di uno scherzo, dimostrando il contrario, non esitate a contattarci), è opportuno analizzare la vicenda sotto un altro punto di vista.

Si assiste, infatti, ad una gravissima violazione della privacy di un cittadino. Indipendentemente dal reato che gli è stato contestato. Tra le altre cose, per l’errore commesso dovrà comunque pagare una multa molto salata. Insomma, un fatto molto grave quello che emerge dal presunto verbale della Polizia con nomi diventati pubblici e dati provenienti da Govone, Alba e Avignana.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News