Feltri si dimette e non sarà più giornalista, ma l’Ordine non molla: “Mandato legale contro di lui”

di Redazione Bufale |

Feltri
Feltri si dimette e non sarà più giornalista, ma l’Ordine non molla: “Mandato legale contro di lui” Bufale.net

La notizia del giorno nel mondo della comunicazione in Italia si riferisce indubbiamente a Vittorio Feltri che si dimette. Il Direttore di Libero, infatti, a breve non potrà più essere considerato giornalista, anche se si apprende che continuerà a scrivere i suoi editoriali. Troppo veementi, evidentemente, le polemiche innescata da alcune sue recenti uscite contro i meridionali, come avrete sicuramente notato alcune settimane fa quando questo volto noto perse il controllo in diretta TV durante la trasmissione condotta da Mario Giordano.

Feltri si dimette: la reazione dell’Ordine dei Giornalisti

Ci sono due cose da riportare a margine dell’annuncio con Feltri che si dimette dall’Ordine dei Giornalisti. In primo luogo, come evidenziato dal diretto interessato in giornata, continuerò a fare il direttore editoriale, in quanto le leggi attuali prevedono che lo possa fare “anche un geometra”. In particolare, continuerà a scrivere editoriali quando ne avrà voglia, nonostante non sarà più un giornalista. Potrà procedere a titolo gratuito, mentre la responsabilità su quello che pubblicherà andrà a ricadere sul Direttore Responsabile del giornale.

Chi pensava che le dimissioni di Feltri avrebbero fatto cambiare approccio all’Ordine dei Giornalisti, però, sbaglia di grosso. In serata, infatti, sono arrivate le dichiarazioni del presidente, Carlo Verna, il quale ha dapprima precisato che avrebbe preferito indurlo semplicemente ad una maggiore attenzione sulle dichiarazioni rilasciate. Successivamente, ha lasciato intendere che l’OdG non farà passi indietro dal punto di vista legale:

“Oltre alle numerose azioni disciplinari in corso nei suoi confronti, recentemente il Consiglio Nazionale ha dato mandato legale per valutare un eventuale danno di immagine all’intera categoria causato da alcune sue ripetute e circostanziate esternazioni”.

Verna ha anche confermato che, una volta accettate le dimissioni di Feltri, l’Ordine dei Giornalisti continuerà a monitorarlo, anche se a quel punto la responsabilità di quello che pubblicherà cadrà inevitabilmente sulle spalle del Direttore Responsabile. Figura differente rispetto a quella che andrà a ricoprire Feltri, per sua stessa ammissione destinato ad essere Direttore Editoriale.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News