Falso tweet di Selvaggia Lucarelli contro i tassisti nelle Chat Telegram: ora fatela finita, su

di Bufale.net Team |

Falso tweet di Selvaggia Lucarelli contro i tassisti nelle Chat Telegram: ora fatela finita, su Bufale.net

Guarda caso, a poche ore dalla denuncia di un grave caso di violenza novax, arriva nelle chat telegram un falso Tweet di Selvaggia Lucarelli contro i tassisti.

La logica, anzi l’assenza di logica è sempre la stessa: se qualcuno non si limita a subire supino la violenza del branco, il branco lo cerca per tappargli la bocca. E il modo migliore per farlo è la calunnia: inventare accuse per coinvolgere altri branchi in aiuto.

Succede quindi che in giro di poche ore un novax decide che è perfettamente giusto prendere a testate una giornalista per avergli chiesto cosa ci facesse lì. Altri novax, nei commenti alla notizia, decidono che è giusto prendere a testate in faccia una persona inventandosi ragioni a caso.

Perché non esiste alcuna ragione, e mai esisterà, per giustificare un atto di violenza.

In queste ore appare un falso Tweet contente affermazioni atte a suscitare odio e livore, diffuso ad arte nelle solite chat per suscitare violenza.

Ovviamente un Tweet che non esiste. Che non può esistere: casualmente è datato la sera prima dell’atto di violenza, in un patetico e triste tentativo di giustificarlo.

Falso tweet di Selvaggia Lucarelli contro i tassisti nelle Chat Telegram: ora fatela finita, su

Ma non c’è traccia su Twitter. Né sui motori di ricerca, né sei sistemi di archivio.

Non esisteva finché il falso tweet di Selvaggia Lucarelli contro i tassisti è apparso misteriosamente nelle chat “solite” e piantato ad arte in quelle dei tassisti per creare odio.

Ovviamente la giornalista non ha potuto che smentire, anche se sono i fatti a smentire.

Di applicazioni per creare tweet falsi ce ne sono moltissime. Ed anche di falsari pronti a seminare odio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News