Esperimento sociale con truffa contactless in metropolitana: cosa dobbiamo sapere

di Redazione Bufale |

Truffa contactless
Esperimento sociale con truffa contactless in metropolitana: cosa dobbiamo sapere Bufale.net

Girano in queste ore sui social video riguardanti la presunta truffa contactless che potrebbe vedere anche diversi utenti italiani come vittime. Si tratta a conti fatti di un esperimento sociale, che per completezza d’informazione vi riportiamo a fine articolo in modo che tutti possano essere allineati con le preoccupazioni attuali. Sostanzialmente, occorre premettere che abbiamo già trattato una questione molto simile a quella di cui si parla oggi 30 gennaio negli anni passati, come potrete apprendere dal nostro approfondimento di allora.

La truffa contactless e motivi per essere tranquilli

L’esperimento in questione ci dice che basta avvicinarsi in metropolitana alla vittima, a pochi centimetri dal suo portafogli, per effettuare prelievi dalla sua carta di importi inferiori a 25 euro senza che quest’ultimo abbia compreso cosa sia avvenuto. Fino a quella cifra, infatti, all’utente non viene richiesto il PIN prima di concludere un pagamento. Insomma, si tratterebbe della dimostrazione del fatto che tutti siamo in pericolo in questo senso, al punto che si consiglia di impostare SMS per ogni movimento della carta, oltre ad adottare le giuste contromisure per evitare contatti così ravvicinati con sconosciuti.

Premesso questo e analizzati i contenuti del video in questione, Kaspersky Lab a suo tempo spiegò che il contatto debba avvenire entro 3 centimetri. Situazione “fisicamente” non semplice per malintenzionati. A questo si aggiunge il fatto che il dispositivo in grado di leggere i dati NFC dovrebbe addirittura utilizzare chiavi crittografiche prese dalla banca. Infine, la tracciabilità, qualora andasse in porto la transazione, sarebbe molto semplice.

Tutto questo per dire cosa? Un’eventuale truffa contactless esporrebbe soprattutto il truffatore, che per poche decine di euro potrebbe essere facilmente identificabile. Senza dimenticare tutti gli ostacoli riportati in precedenza. La cautela non è mai troppa in casi di questo tipo, ma al contempo è giusto inquadrare al meglio il contesto per evitare eccessi. Ecco il video.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News