Ecco cosa dicono i medici quando non sanno di essere ripresi

La pagina Facebook Lo Sai ha pubblicato un video il 14 febbraio che dimostrerebbe che i medici, quando non si trovano di fronte a una telecamera, confermino la pericolosità dei vaccini. L’argomento è ormai una guerra che crea schieramenti fatti di reciproche accuse ma soprattutto teorie pericolose proprio perché si parla di salute.

 

Il contenuto del video

Il video mostra un dialogo tra una paziente (p) e un medico (m):

(p): Due pediatri, tra cui anche il pediatra della ASL, mi hanno consigliato di fare sia l’esavalente che il pneumococcico, e giustamente loro dicevano: “Andrebbe fatto entro il terzo mese di vita”. Io volevo un terzo parere. Che cosa devo fare? Nel senso, in che tipo di problemi può incorrere il bambino?

(m): Encefalopatie, per esempio. Danni quindi neurologici gravi, permanenti.

(p): Che incidenza hanno questi?

(m): Allora, incidenze sicure non ce ne abbiamo, perché i dati non vengono forniti. Molto spesso le reazioni non vengono riconosciute come conseguenti al vaccino. Ci sono bambini, che ne so, che vanno in coma tre giorni dopo che hanno fatto il vaccino e si dice: “Eh, ma ormai sono passati tre giorni, non è colpa del vaccino, è stata un’altra cosa”.

(p): Quanti sono i bambini a cui succede questo?

(m): Quelli che conosco io tantissimi, che hanno problematiche conseguenti alla vaccinazione.

(p): Cioè, lei ha in cura bambini che sono stati vaccinati e hanno avuto problemi gravi?

(m): Esatto, anche autismo.

(p): Ma è dimostrata questa correlazione?

(m): Con l’autismo non è dimostrata. Certo che non è dimostrata.

(p): Lo scienziato che l’ha detto è stato radiato, no? Perché l’hanno radiato?

(m): Adesso vogliono radiare anche in Italia i medici che non dicono “vaccina e basta”, e se lei stesse qui da quest’altra parte e ascoltasse i genitori che vengono qua con bimbi danneggiati da vaccino e ascoltasse i loro racconti… che sono i loro racconti? “Eh sì, sono andata in ospedale dopo che il bambino non muoveva più le gambe e l’ortopedico sai che cosa mi ha detto? Il neurologo? Il dottore? Che potrebbe essere stato il vaccino, ma qui sulla cartella non c’è scritto niente. Perché lui altrimenti perde il posto in ospedale”. Sono tutti racconti a questo livello qua. Io le posso poi fornire i lavori, questi studi pubblicati. Questo è uno studio australiano da cui risulta la presenza del mercurio nel vaccino dell’esavalente. Addirittura, nello studio stesso, c’è anche un giudizio di tipo etico. Dice: “Non si dovrebbe dire alla gente che non c’è il mercurio quando c’è. Anche se è poco, c’è”. Il mercurio è tossico anche se lei respira i vapori.

(p): Quindi l’autismo può essere causato dal mercurio contenuto nei vaccini?

(m): Dal mercurio contenuto nei vaccini. In quello del morbillo, parotite e rosolia si aggiungono altre cose. Lì c’è addirittura cellule di feto umano abortito.

(p): Tra bambini vaccinati e non vaccinati che differenze riscontra?

(m): Che i bambini non vaccinati non si ammalano mai. Quelli vaccinati si ammalano di più. Questa è la differenza.

(p): A volte penso che se non ci fossimo vaccinati contro la poliomelite non l’avremmo debellata, per esempio.

(m): Non è vero neanche questo. Anche questo è da mettere in discussione, perché non è così. La peste, per esempio. Lei si è vaccinata dalla peste? Eppure la peste non c’è più, e allora? Perché non c’è più senza vaccino? Magari anche la polio è la stessa cosa, chi l’ha detto?

(p): Anche il vaiolo dice?

(m): Certo. Il vaiolo è stato battuto dall’isolamento.

(p): Quindi di fatto non ci sono, diciamo, vaccini utili veramente?

(m): Garanzie no. I vaccini possono essere utili in un momento di epidemia, in un momento grave, queste situazioni qua. Altrimenti no.

(p): Cioè, in Italia in che momento sarebbe dovuto essere necessario il vaccino?

(m): Per ora mai.

(p): Quindi che cosa mi consiglia adesso, sinceramente?

(m): Io le consiglio di fare solo difterite e tetano, ma a due, tre anni. Non ora.

(p): Cioè, se tutta la popolazione, tutti i bambini smettessero di vaccinarsi tutte queste malattie non tornerebbero?

(m): In queste condizioni d’igiene no. La vaccinazione contro la polio, al momento, non è assolutamente necessaria, in Italia. Se lei vede il sistema immunitario a due mesi non c’è niente. Quindi butto dentro tutta questa robaccia, alluminio compreso iniettato intramuscolo, quindi è una cosa che il sistema immunitario non si aspetta. Sull’alluminio ci sono studi che portano a malattie autoimmuni. Sono aumentate moltissimo le malattie autoimmuni, adesso. E i tumori.

(p): Cioè, i vaccini causano i tumori anche?

(m): Cause di tumori, per esempio, si sta scoprendo adesso qualche cosa sulle leucemie.

(p): Possono causare le leucemie i vaccini?

(m): Potrebbero.

Ciò che la pagina Lo Sai presenta, in sostanza, sarebbe uno scoop che mostrerebbe le verità nascoste di un medico comune. Quando non devono presenziare in tv o nelle interviste, in sostanza, i medici ammetterebbero in tutta tranquillità l’esistenza dei danni da vaccini che tanto vengono gridate dal popolo antivaccinista. Il medico nel video, addirittura, sostiene la correlazione tra vaccini e autismo, anche se ammette che si tratta di un fatto non confermato.

Bufale.net?! Sei qui a darci una lezione di medicina essendo un semplice articolista underground con la fissa per la musica, dunque non un medico? No, siamo qui per farvi notare alcuni dettagli che gli autori di Lo Sai hanno intenzionalmente omesso per rafforzare la loro provocazione no-vax. Prendiamo uno screenshot a caso del video postato dagli admin:

Notate il cerchio rosso? Ecco, all’interno del cerchio rosso abbiamo notato un artefatto digitale che pare oscurare un qualche scritta che nel video si troverebbe in sovrimpressione. Considerando il fatto che il video risulti un estratto della trasmissione Piazzapulita in onda su La7 siamo andati a cercare il servizio originale. Abbiamo trovato riscontro in un video caricato su YouTube nel canale ufficiale dell’emittente il 29 gennaio 2017. Abbiamo cercato uno screenshot e abbiamo trovato l’elemento mancante, omesso dagli admin di Lo Sai o da chi per loro.

Ciò che mancava era l’etichetta “Le teorie di un medico anti-vaccini”. Ciò che vogliamo dire, in primo luogo, è che Lo Sai non ha ottenuto lo scoop che vede un medico qualsiasi ammettere le teorie dei danni da vaccino, bensì il servizio originale andato in onda da Piazzapulita riportava le parole di un medico anti-vaccini. Un medico con una posizione ben chiara, quindi, e che sia di fronte a una telecamera che in un colloquio privato con una paziente porterebbe avanti le sue teorie contrarie alla vaccinazione.

Il servizio di Piazzapulita

Piazzapulita aveva dedicato l’intero servizio ai novax, e nel farlo aveva parlato della lettera inviata all’Istituto Superiore di Sanità con la sottoscrizione di 120 medici il 20 ottobre 2015. I primi firmatari erano il dottor Roberto Gava e il dottor Eugenio Serravalle, e in una frase della lettera si riassumeva tutto il contenuto: «Ci siamo accorti che, dopo un’osservazione minuziosa e prolungata nel tempo di bambini vaccinati e non vaccinati, questi ultimi appaiono indubbiamente e globalmente più sani».

L’inviato aveva provato a contattare il dottor Serravalle, che poco dopo lo aveva richiamato: «Posso accettare confronti in par condicio in diretta ma non sono disponibile a concedere un’intervista. Io partecipo a condizione che non ci siano interventi estranei prima o dopo la mia partecipazione, che siano a favore di una tesi differente dalla mia». A quel punto l’inviato gli aveva chiesto se i vaccini fossero utili e il dottor Serravalle aveva risposto: «Certo che i vaccini sono utili, posso mai dire che i vaccini non siano utili? Veramente credete che ci sia un medico che pensa che i vaccini non siano utili?». L’inviato aveva poi domandato se i vaccini causassero autismo: «Io non ho mai sostenuto questa roba qui. Nessun medico ha mai pensato che i vaccini causino l’autismo».

Il medico ripreso in un colloquio con una paziente, il cui video arriva dopo la conversazione telefonica con Serravalle, è in sostanza uno dei firmatari della lettera sottoscritta da 120 medici che sostenevano che i bambini non vaccinati fossero più sani. Non stiamo parlando di un medico qualunque, come il falso scoop di Lo Sai vuol fare intendere, bensì di un medico firmatario di una lettera contro i vaccini, dunque anche militante come oppositore alla vaccinazione. Un medico la cui posizione era già chiara e non di certo super partes sul tema dei vaccini.

Gli admin di Lo Sai, o chi per loro, hanno rimosso la scritta “Le teorie di un medico anti-vaccini” con una maschera per non fare intendere che il medico oggetto del video avesse già una posizione ben precisa. Nessuno scoop, ripetiamo: solamente un video estratto e manipolato da un servizio andato in onda su La7 nel quale parlava un medico antivaccinista, non un medico qualunque che usciva allo scoperto per parlare della pericolosità dei vaccini.

Latest News