Donna investita a Taranto dopo il vaccino: la necessità di sottolinearlo o incolpare AstraZeneca

di Redazione Bufale |

donna investita a Taranto
Donna investita a Taranto dopo il vaccino: la necessità di sottolinearlo o incolpare AstraZeneca Bufale.net

La notizia del giorno si focalizza su un evento tragico, con la donna investita a Taranto dopo la somministrazione del vaccino. Cronaca nera allo stato puro, ma alcuni giornali hanno “pensato bene” di evidenziare la correlazione tra gli eventi. Ovviamente non per il principio di causa-effetto, ma per la stretta interconnessione temporale. E allora, considerando le polemiche e le ansie degli ultimi giorni sul prodotto AstraZeneca (vista l’età della donna, improbabile che sia stato usato il prodotto inglese in questo frangente), qualche domanda dobbiamo porcela.

Proprio nel giorno in cui EMA ha provato a gettare acqua sul fuoco per il caso del momento, come vi abbiamo riportato con un altro articolo quest’oggi, la ricerca costante del click e dello scoop ha portato qualcuno ad inserire nel titolo di una notizia del genere il dettaglio della somministrazione del vaccino contro il Covid. Ora, parlando di una donna investita a Taranto da un bus, con relativo decesso della signora, era così necessario aggiungere quell’informazione extra? Difficile comprenderne il motivo.

Donna investita a Taranto dopo il vaccino: ennesima occasione persa dal giornalismo italiano

Certo, non c’è stato la sciacallaggio degli ultimi giorni, quando la quasi totalità delle testate che si occupano di attualità hanno costantemente evidenziato la somministrazione del vaccino, in riferimento a persone che hanno purtroppo perso la vita. Questo, nonostante ad oggi non ci sia una sola autopsia che sia stata in grado di dimostrare la correlazione tra gli eventi (l’ultima, in ordine di tempo, riguarda un docente a Biella). Aspetto che accresce i nostri dubbi.

E così, mentre da un lato c’è chi giustamente sui social critiche i giornali online che parlando della donna investita a Taranto per l’associazione con il vaccino che le era stato dato, allo stesso tempo c’è qualcuno che si chiede (seriamente) se il prodotto in questione fosse AstraZeneca. Come se in qualche modo possa aver influito in occasione del tragico impatto con il bus.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News