Don Mirco Bianchi esagera su cosa prevede il ddl Zan: “Sarà l’ultima Festa della Mamma”

di Redazione Bufale |

Don Mirco Bianchi
Don Mirco Bianchi esagera su cosa prevede il ddl Zan: “Sarà l’ultima Festa della Mamma” Bufale.net

Don Mirco Bianchi pare aver esagerato. Si sta diffondendo in queste ore sui social un messaggio assolutamente sbagliato sul Ddl Zan e la festa della mamma che, come molti sapranno, ricade nella seconda domenica di maggio. Parliamo di una vera e propria bufala della festa della mamma che non sarà più festeggiata se sarà approvato in Senato il Ddl Zan.

Cosa prevede il ddl Zan? Don Mirco Bianchi fuori strada con la Festa della Mamma

Dunque, siamo su binari diversi rispetto al gioco sul ddl Zan di cui vi abbiamo parlato in giornata con un altro articolo. Purtroppo manca molto spesso la conoscenza dei fatti e si tende a diffondere un messaggio sbagliato, una notizia falsa che sui social in poco tempo arriva sulla bocca di migliaia e migliaia di utenti. Il messaggio errato diffuso in queste ultime ore sul Ddl Zan e la festa della mamma arriva da uno dei sacerdoti che più di tutti si sta esponendo sui social contro l’approvazione della legge contro l’omotransfobia, don Mirco Bianchi di Gatteo a Mare.

Sul suo profilo Twitter ha infatti dichiarato che se verrà approvato il Ddl Zan, questa potrebbe essere l’ultima festa della mamma da festeggiare, perché poi non esisterà più. Si tratta in realtà di una bufala e purtroppo don Mirco Bianchi ha anche un grandissimo seguito sui social e questa sua affermazione è stata più volte riportata su altre bacheche.

Il punto è che non c’è alcun tipo di connessione tra Ddl Zan e festa della mamma, non si capisce perché tale sacerdote abbia detto una cosa di questo tipo. Questa legge contro l’omotransfobia si basa sull’eliminazione delle discriminazioni basate sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità. Ci sarà, una volta approvata tale legge, una giornata dedicata all’omotransfobia, ma non sostituirà assolutamente quelle dedicate ad altre categorie di persone, come appunto la festa della mamma.

Parliamo di una legge contro le discriminazioni di ogni genere e non sussiste alcun nesso con la bufala della festa della mamma che sarà abolita una volta approvato il ddl Zan. Attenzione quindi a ciò che si scrive sui social ed a quello che si condivide, è sempre bene conoscere, prima di farlo, la realtà dei fatti. Cosa prevede il ddl Zan? Non certo quello che dice Don Mirco Bianchi, come potrete notare oggi 30 aprile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News