DISINFORMAZIONE Roma, il 1° settembre manifestazione islamica al Colosseo: “Lo vogliamo come luogo di preghiera”

di Luca Mastinu |

DISINFORMAZIONE Roma, il 1° settembre manifestazione islamica al Colosseo: “Lo vogliamo come luogo di preghiera” Bufale.net

Libero Quotidiano il 25 agosto ha pubblicato un articolo che i nostri lettori ci hanno segnalato:

L’appuntamento è il primo settembre. Quel giorno i musulmani invaderanno il Colosseo per trasformare la zona in una moschea a cielo aperto. Sotto l’Anfiteatro Flavio si riuniranno i fedeli del’islam romano, riferisce Il Tempo, come è accaduto a ottobre scorso.

L’occasione per gli islamici è ghiotta: è l’Eid Al Adha, la festa del sacrificio di Abramo. Organizza l’associazione bengalese Dhuumcatu, che ha deciso di trasformare via San Gregorio, sotto l’Arco di Costantino, in moschea. “In questa ricorrenza i musulmani ricordano il Sacrificio di Profeta Abramo”, si legge sulla loro pagina Facebook, “su di lui la pace, e sarà anche l’occasione per ribadire la nostra indignazione nei confronti di attentati come quello a Barcellona di pochi giorni fa in cui hanno perso la vita 15 persone, tra cui 3 italiani”. Prosegue l’associazione: “Questi criminali devono sapere che non potranno mai considerarsi musulmani coloro i quali costituiscono un pericolo per gli altri, anche con le parole pronunciate”.

La manifestazione è in attesa della autorizzazione da parte della Questura di Roma. A ottobre scorso oltre 500 musulmani si sono riuniti  sotto l’Arco di Costantino per pregare e per chiedere al Campidoglio di includere i luoghi di culto islamici nel piano urbanistico. “Chiudere un luogo di preghiera è un atto contro la fede”, avano urlato. Aggiungendo l’ovvio: “Allah Akbar significa Dio è grande, e questo non è terrorismo”. Resta però un’immagine, più che simbolica: il Colosseo in mano all’islam.

Perplimere è quasi d’obbligo, di fronte a un titolo che lascia intendere che gli islamici entreranno al Colosseo facendone propria annessione con la pretesa di convertirlo in luogo di culto della fede musulmana, nel nome dell’invasione tanto cara come oggetto di click da parte della redazione di Libero. “Invaderanno il Colosseo”, scrivono, per poi tentare di rilanciare spiegando che si tratta della ricorrenza dell’Eid al Adha, che secondo il calendario Umm al-Qura inizierà il 1° Settembre (Express) per celebrare il sacrificio di Abramo.

Per l’occasione, l’associazione bengalese Dhuumcatu ha fatto richiesta alla Questura di Roma di riunirsi il 1° settembre alle 7 di mattina presso l’Arco di Costantino (Ansa) per una preghiera pubblica (Roma Today), e la loro proposta è in attesa di approvazione, come riporta un loro comunicato reso pubblico sul sito ufficiale:

In quella circostanza, come si evince dal comunicato, l’Associazione prenderà le distanze dagli attentatori di Barcellona e ricorderà le vittime. Nessun Colosseo verrà invaso e nessun monumento storico verrà convertito a luogo di culto, in quanto si tratterà di una sola giornata in attesa di approvazioneLibero lo sa, ma il titolo è costruito ad hoc per la catena d’odio. Nella più deliberata strategia della disinformazione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News