DISINFORMAZIONE E PRECISAZIONI Sanremo: incredibile ma vero, due extracomunitari rubano cassonetti della differenziata in via Agosti (Foto)

di Luca Mastinu |

DISINFORMAZIONE E PRECISAZIONI Sanremo: incredibile ma vero, due extracomunitari rubano cassonetti della differenziata in via Agosti (Foto) Bufale.net

 

Ci segnalano un articolo pubblicato oggi 1° Marzo 2017 su Sanremonews:

Il fatto si è registrato ieri sera intorno alle 19.30 all’incrocio tra via Pietro Agosti, via Martiri e piazza Eroi dove, alcuni cittadini hanno notato un paio di extracomunitari che, dopo essersi impossessati di due cassonetti, sono poi fuggiti verso la Pigna, il centro storico matuziano.

Se Amaie Energia aveva qualche problema nella gestione della raccolta dei rifiuti nella zona del centro città a Sanremo, ora ce ne è uno nuovo. Sembra incredibile ma stiamo parlando del furto dei cassonetti stradali.

Il fatto si è registrato ieri sera intorno alle 19.30 all’incrocio tra via Pietro Agosti, via Martiri e piazza Eroi dove, alcuni cittadini hanno notato un paio di extracomunitari che, dopo essersi impossessati di due cassonetti, sono poi fuggiti verso la Pigna, il centro storico matuziano.

Qual è il motivo del furto? Ovviamente impossibile saperlo, perché forse mentre parliamo di furto i due extracomunitari hanno voluto solo ‘spostare’ i cassonetti, magari sotto la propria abitazione, ma è sicuramente comunque il gesto che rimane condannabile.

I cassonetti sono di proprietà pubblica e chiaramente non vanno spostati. Ora del fatto dovranno occuparsi le forze dell’ordine mentre l’Amaie sarà costretta a sostituire i due cassonetti.

L’articolo riporta una foto che già abbiamo postato in copertina. Ve la mostriamo senza maschera:

Pubblicato alle 7:41, l’articolo ha scatenato i più disparati commenti degli utenti indignati, compresi quelli di matrice xenofoba. La risposta arriva dalla stessa redazione di Sanremonews, che alle 16:17 pubblica il titolo “Sanremo: risolto il ‘caso’ dei cassonetti di via Agosti, non sono stati rubati ma solo spostati dai titolari di un ristorante“: «I cassonetti non sono stati rubati, ma solo spostati dai titolari di un ristorante etnico della zona». Un ulteriore approfondimento arriva da Riviera24 con l’articolo “Extracomunitari rubano bidoni della differenziata, falsa notizia scatena l’intolleranza sui social“, pubblicato sempre oggi 1° Marzo 2017 alle ore 17:15. A parlare è Nestore Diatta, proprietario del ristorante Mandela assieme alla moglie Annie Mandela. Per il ristorante è in corso un trasloco da via Pietro Agosti a via Montà, e Diatta col fratello si erano serviti di alcuni cassonetti per trasportare alcuni oggetti, vista la vicinanza tra i due locali.

Il popolo della rete, invece, ha pensato che fosse in atto un furto.

Il nostro lavoro è di guadagnare onestamente nella ristorazione: se quei giornalisti hanno una informazione che è falsa devono chiedere prima di scriverlo. Noi non siamo dei ladri, siamo delle persone oneste che vogliono stare tranquille qui a Sanremo e lavorare. Adesso parleremo con il nostro avvocato e poi vedremo.

Lo stesso Nestore Diatta parla ai microfoni di Riviera24:

Disinformazione, dunque. Chiarita con precisazioni dallo stesso protagonista della vicenda.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News