DISINFORMAZIONE, Fondi 10 milioni per la terra dei fuochi dirottati verso Expo – bufale.net

di LO SBUFALATORE Claudio Michelizza |

DISINFORMAZIONE, Fondi 10 milioni per la terra dei fuochi dirottati verso Expo – bufale.net Bufale.net

bufale

“Il Governo Renzi nel Decreto Milleproroghe ha tagliato 9,7 milioni di euro per la sorveglianza della Terra dei Fuochi, trasferendoli all’Expo di Milano. Quei soldi dovevano servire anche per l’utilizzo di nuovi droni di sorveglianza contro i roghi tossici.
In Campania a maggio ci sono le elezioni regionali. Dite pure a Renzi ed Alfano di venire a fare campagna elettorale da queste parti. Gli sapremo dare l’accoglienza che meritano.
Via a calci!”

Questa il post che di Maio ha scritto su Facebook, su un presunto dirottamento di 10 milioni di fondi dalla terra dei fuochi verso Expo 2015 tramite il cosidetto Milleproroghe.  Evitando lungaggini del decreto che come al solito è quasi incomprensibile,  leggendo la norma art. 4, comma 6 del d.l. 192/2014 (in discussione alla Camera con termine del 1 marzo), la norma può essere riassunta cosi:

1. Al fine di assicurare a) la prosecuzione degli interventi dell’operazione “strade sicure” (come prorogata dall’art. 24, commi 74-75 del d.l. 78/2009) e b) la prosecuzione delle operazioni di sicurezza e di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione dei delitti di criminalità organizzata e ambientale in Terra dei fuochi (come disciplinati dall’art. 3, comma 2 del d.l. 136/2013),
2. a decorrere dal 1 gennaio 2015, anche in relazione alle straordinarie esigenze di sicurezza connesse a Expo 2015, il piano di impiego delle Forze armate nell’ambito dell’operazione “strade sicure” è prorogato, nel limite di 3000 unità, fino al 31 marzo 2015.
3. A tal fine si autorizza la spesa di 10 milioni di euro per il 2015, dei quali 9,7 milioni destinati al personale delle Forze armate (art. 24, comma 74 del d.l. 78/2009) e 0,3 milioni destinati al personale delle Forze di polizia (art. 24, comma 75 del d.l. 78/2009).
4. Tale spesa è coperta dai fondi che la legge di stabilità 2015 ha destinato alla prosecuzione del  concorso delle Forze armate alle operazioni di  sicurezza e di controllo del territorio in Terra dei fuochi per l’anno 2015 (art. 1, comma 199 della l. 190/2014, che rinvia all’elenco n.1 in allegato).

La norma non dichiara nessun dirottamento di fondi verso Expo 2015, ma al contrario potrebbe portare all’aumento del contingente e di risorse per il pattugliamento della terra dei fuochi, infatti il governo in serata (10 Febbraio) ha rilasciato un comunicato dove dichiara che i fondi verranno portati a 29,6 milioni di euro e  il numero di militari impiegati nel monitoraggio della terra dei fuochi verrà raddoppiato.
Di Maio ha sicuramente il merito di aver sollevato la questione (seppur in maniera errata), su come verranno ripartiti i fondi in quanto non è indicata una percentuale di ripartizione fra terra dei fuochi ed expo e sopratutto (per ora) questi finanziamenti sono solo su carta.
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News