DISINFORMAZIONE Ex consigliere di Obama: Dobbiamo ammettere che abbiamo incontrato gli alieni – Bufale.net

di David Tyto Puente |

alieni-podesta-disinformazione
Liberoquotidiano pubblica, lo scorso 16 febbraio 2015, un articolo dal titolo “Washington, rivelazione choc dell’ex consigliere di Obama:’Dobbiamo ammettere che abbiamo incontrato gli alieni’“.
Stessa cosa Il Mattino, lo stesso giorno, con un articolo dal titolo “«Dobbiamo dire la verità sugli Ufo»: la dichiarazione del consigliere di Obama“.
Segue poi il sito Piovegovernoladro.info.
ufo-giornali
Il tutto nasce da un tweet di John Podesta, ex consulente di Obama. L’account è stato eliminato, ma siamo in grado di fornirvi lo screenshot:
podesta-alieni-usa
Il tweet è stato poi ripreso da Brian Deese (“Senior Advisor to President Obama”).
deese-alieni-usa
Ecco il testo:

1. Finally, my biggest failure of 2014: Once again not securing the #disclosure of the UFO files. #thetruthisstilloutthere cc: @NYTimesDowd

Tradotto:

Infine, il mio più grande insuccesso del 2014: non essere riuscito, ancora una volta, a garantire la #divulgazione dei file sugli UFO.

Dai titoli sopra riportati di Liberoquotidiano e Il Mattino, seguiti da Piovegovernoladro, si nota subito che non è mai stata detta la frase “abbiamo incontrato gli alieni”.
Nel suo tweet, Podesta usa l’hashtag #thetruthisstilloutthere, ossia “The Truth Is Still Out There“, nota frase della serie televisiva X-Files.
the_truth_is_out_there
A cascarci non sono stati solo i siti sopra riportati. Anche Il Giornale pubblica titolo analogo “Il consigliere di Obama: ‘Abbiamo incontrato gli alieni’“:
ilgiornale-alieni-obama
Eppure il testo in inglese del tweet parla chiaro.
Di che files si possono trattare? Ricordiamoci cosa vuol dire UFO: “Unidentified Flying Object” o “Unknown Flying Object“. Tradotto: “oggetto volante non identificato“.
I files di cui parla Podesta potrebbero essere i documenti governativi relativi agli avvistamenti di oggetti volanti non identificati, ma in nessun caso egli specifica che si tratti di extraterrestri, lo stesso Podesta non cita la parola “alieni” o sinonimi. Spesso questi oggetti volanti non identificati si erano rivelati aerei militari americani. Chiaro che il riferimento a X-Files è appetibile per sostenere la tesi degli alieni.

I giornalisti italiani, così come avevano letto l’articolo del New York Times su Di Battista, potevano leggere bene anche l’articolo “For Hillary Clinton, John Podesta Is a Right Hand With a Punch” con le dichiarazioni sugli UFO di Podesta.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News