DISINFORMAZIONE e COMPLOTTO La stessa attrice in quattro diversi attentati – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE e COMPLOTTO La stessa attrice in quattro diversi attentati – Bufale.net Bufale.net

disinformazione-complotto-attrice-attentati
Circola online una vecchia immagine che ritrae 3 diversi attentati terroristici e una presunta “attrice” sempre presente. Un vecchio esempio di disinformazione e complottismo tornato a galla per il semplice fatto che un fotografo avrebbe ritratto una donna piangente in seguito ai fatti di Parigi che per qualcuno assomiglierebbe alla presunta “attrice”.
A diffondere l’immagine e la teoria balzana è stato l’account Twitter AiltonJr_ con il seguente tweet:

tweet-complottaro
cette fille a subi 3 attentats diffèrents : boston marathon, shooting at school et à Paris hier soir. pic.twitter.com/wJ8VCLy9cx

A quanto pare l’NWO (il cosiddetto “nuovo ordine mondiale”) avrebbe difficoltà a trovare nuovi attori disposti a piangere di fronte ad una “false flag”. Quelli dell’NWO sono così poveracci che persino nelle produzioni televisive più povere sono capaci di trovarsi nuovi attori e attrici capaci di piangere di fronte ad un obiettivo fotografico. Oppure certe persone vedono un complotto ovunque volgano lo sguardo e si esaltano a sostenere teorie di complotto sfruttando le disgrazie altrui. Vince la seconda ipotesi a mani basse.
Eppure qualcuno si è divertito a diffondere in Italia la bufala e la teoria del complotto riguardante un’attrice ritratta in tutti i quattro episodi. Il motivo? Per “fottere l’elettore”.

killuminati-soldiers-attrice
Ve la ricordate? Noi si. La stessa ‘testimone’ (ATTRICE) sulla sede di quattro false flag diversi organizzati dal potere per fottere meglio l’elettore!

A diffondere l’immagine, qualche ora prima, fu “Scienza di confine“.
scienza-di-confine
Tuttavia, a diffondere l’immagine prima delle due pagine Facebook è stato un utente nella giornata di ieri, 14 novembre 2015:

attrice-14-novembre-2015-attrice
Il VERO terrorismo… H✡llyw✡✡d.
Se questa foto (la presenza anche a Parigi dell’attrice disperata) è reale significa che il mondo pensa di vedere il solito telefilm….. e non ne viene fuori.

Di seguito l’analisi delle tre donne ritratte nel precedente meme e le loro storie.
confronto

1 L’attentato alla maratona di Boston

La ragazza si chiama Emma MacDonald, ritratta assieme alle numerose persone presenti durante la veglia di Boston in seguito all’attacco terroristico che colpì la città americana nel 2013 ad opera di Džochar e Tamerlan Carnaev.
emma
emma-2

2 Il massacro alla Sandy Hook Elementary School

Lei si chiama Carlee Soto e venne ritratta in seguito al massacro alla Sandy Hook Elementary School avvenuto nel 2012 presso la Sandy Hook Elementary School di Sandy Hook nel Connecticut (Stati Uniti d’America). Il ventenne Adam Lanza, affetto dalla sindrome di Asperger, fece fuoco all’interno della scuola elementare causando la morte di 27 persone, 20 delle quali bambini tra i 6 e i 7 anni. Si suicidò prima dell’arrivo della polizia.
Carlee-Soto
Carlee Soto (a sinistra nella foto sopra riportata) perse quel giorno sua sorella e insegnante Victoria “Vicky” Soto (foto sotto), la quale riuscì a salvare alcuni suoi studenti prima di venire uccisa.
STU_9501.JPG

3 Il massacro di Aurora

La ragazza ritratta si chiama Amanda Medek. La stessa venne ascoltata in tribunale per raccontare ciò che aveva visto quel giorno: video.
Il caso riguarda il massacro di Aurora: la notte tra il 19 e il 20 luglio James Holmes, ex dottorando di neuroscienze ventiquattrenne, ha aperto il fuoco durante la proiezione della prima del film “Il cavaliere oscuro”, ma per i protagonisti non si è trattato di una recita.
amanda
Quel giorno Amanda perse sua sorella Micayla (foto a destra).
amanda-sister

Conclusioni

Non ci vuole un esperto di riconoscimento facciale per riconoscere nel meme tre persone diverse. Ricordatevi complottari, state sfruttando la morte delle vittime di questi massacri. Sappiamo però che certe verità non scalfiscono i più convinti, ormai persi, soprattutto perché perderebbero credibilità nei confronti dei loro fan.
Un avvertimento ai tanto ben informati di “Killuminati Soldier“: il Ferrero di cui state parlando e criticando non è quel Ferrero… Il post che avete pubblicato è un esempio di capacità intellettuale da premio Nobel.
ignoranza-killuminati
Nel caso fosse necessario aiutarli, ecco il tweet di Ferrero di stamattina (citato dalla Gazzetta), quello che si occupa di calcio e non di Nutella:
ferrero-tweet
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News