DISINFORMAZIONE Corea del Nord: "Abbiamo la bomba H" – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Corea del Nord: "Abbiamo la bomba H" – Bufale.net Bufale.net

disinformazione-corea-annuncia-bomba-h-idrogeno
La Corea del Nord sostiene di aver testato la bomba H (o bomba all’idrogeno), una prova di forza che ha scatenato il panico in giro per il mondo. Ci sono dei punti, tuttavia, da tenere in considerazione per valutare se davvero sia accaduto ciò.
Il 6 gennaio 2016, alle ore 2:30 italiane, è stato registrato un evento sismico (terremoto) nell’area utilizzata dalla Corea del Nord per i test nucleari. Di seguito l’immagine del grafico dal sito Ctbto.org (“Commission for the Comprehensive Nuclear-Test-Ban Treaty Organization”):
sisma-corea-nord-6-gennaio-2016
Altre prove di un sisma registrato in Corea del Nord li troviamo nel sito Ds.iris.edu.
sisma-corea-nord-6-gennaio-2016-ad
Si parla però di un sisma di magnitudo 5.1, ed è proprio questo il dato importante che ci aiuta a capire perché l’annuncio della Corea del Nord sia di fatto una grossa balla.
Gli americani sono molto scettici, con dati alla mano, che sia stata veramente testata una bomba H nel suolo nord coreano. A spiegarcelo in maniera semplice è Andrea Bersani, fisico e autore presso il sito Scientificast.it:

Per avere un’idea della potenza di questi ordigni, consideriamo che le bombe convenzionali più potenti provocano esplosioni equivalenti ad una decina di tonnellate di tritolo, l’atomica di Hiroshima era equivalente a 15.000 tonnellate di tritolo (15kiloton), le più potenti bombe a fissione possono arrivare a 500kiloton e le più potenti bombe a fusione possono arrivare a 50.000kiloton (50megaton). La più potente bomba mai costruita, la Tsar Bomba, è stata fatta esplodere nel 1961 in Novaja Zemlija, arcipelago a nord della Russia: l’esplosione è stata così violenta da determinare la distruzione totale per un raggio di oltre 50 chilometri.

Per spiegare quanto potrebbe essere distruttiva una bomba a fusione di 50megaton Andrea riporta nel suo articolo la seguente immagine:

bomba-50-megaton-italia
Se una bomba da 50megaton fosse sganciata su Milano, questa sarebbe la zona all’interno della quale non rimarrebbe nessun edificio in piedi.

Poi continua:

La Corea del Nord ha intrapreso negli ultimi anni una serie di test di ordigni nucleari: la potenza di queste bombe è sempre stata molto limitata rispetto a quelle prodotte dagli altri paesi del “club atomico” (Stati Uniti, Russia, Cina, Regno Unito, Francia, India e Pakistan). In questo caso, anche se i tracciati sismici confermano che sia avvenuta un’esplosione molto forte nell’area indicata dal regime come teatro del test, i dati indicano una potenza di “pochi” kiloton. Si dovrebbe trattare quindi di una bomba o molto piccola o molto inefficiente, in grado comunque di provocare la distruzione di una piccola città.

Per intenderci ulteriormente, la bomba H è molto più potente di una bomba A (atomica). La prima bomba H venne testata dagli Stati Uniti il primo novembre del 1952: un ordigno chiamato con il nome di Ivy Mike della potenza di circa 11 megaton (mille volte la potenza della bomba atomica usata per Hiroshima) polverizzò l’isola di Elugelab e altri isolotti adiacenti.

Insomma, siamo di fronte ad un opera di propaganda da parte regime nord coreano che potrebbe aver effettuato o meno un test di tipo nucleare (esistono ordigni di tipo nucleare con bassa potenza rispetto a quelle che comunemente conosciamo), ma non sufficientemente potente per una bomba H.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News