DISINFORMAZIONE La combattente kurda e Vanessa Marzullo – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE La combattente kurda e Vanessa Marzullo – Bufale.net Bufale.net

kurda-combattente-vanessa-marzullo-disinformazione
La pagina Facebook “Il popolo non si piega ma si ribella” pubblica la foto di una giovane ragazza dai capelli neri, vestita da guerrigliera e armata, spacciata per Vanessa Marzullo. Ecco il testo che accompagna l’immagine:

vanessa-isis-fake
Ma è la VOLONTARIA COOPERANTE
CHE CI E’ COSTATA 6 MILIONI DI EURO????
Sembra proprio lei, con un Barrett M 50 in spalla.
++++++++++++++++++++++++++
Ma non portava il latte ai bambini???????
(foto Claudio Penza)

Stesso discorso per la pagina Facebook “Rothschild: la Bestia che domina il mondo” con una foto identica:

vanessa-isis-fake-marzullo
Ecco la Volontaria ! ! !
Diteci, se è Lei?
E’ lei, oppure non è lei? (pare che sia lei)
Lo Stato Italiano, quindi noi tutti abbiamo pagato per lei e l’altra cooperante ben 12.000.000 di euro. Sembra proprio lei con un Barrett M 50 sulla spalla.
Ma non portava il latte ai Bambini?
Povera Italia, nelle mani di Rothschild

Circolano altre versioni della stessa foto:
fake-vanessa-marzullo
La pagina Facebook “Rothschild: la Bestia che domina il mondo” riporta anche un link ad un tweet con più foto:
twitter-vanessa-marzullo-fake
Il tweet risale al 3 gennaio 2015 e riporta le foto di 4 ragazze kurde che combattono per la Rojava, o meglio conosciuta come “Kurdistan siriano”, e precisamente per il gruppo YPJ (Yekîneyên Parastina Jinê, ossia “Women’s Protection Units”), affiliato al gruppo YPG (Yekîtîyên Parastina Gel, ossia “People’s Protection Units”) che combatte contro l’ISIS.
Peoples_Protection_Units_Flag
YPJ_Flag
Si tratta della fazione kurda, e non della fazione Free Syrian Army (“Esercito siriano libero“) sostenuto da Greta e Vanessa.
La ragazza in questione è stata fotografata a Kobane, nel confine nord della Siria con la Turchia:

A pubblicare per primo la foto è stato l’account Twitter “@KurdishPhoto1” (3 gennaio 2015, ore 10:32) e successivamente la pagina Facebook “Kurdish Female Fighters Y.P.J” (3 gennaio 2015, ore 19:11).
kurdish-famale-fighters kurdish-famale-fighters-twitter
Siamo di fronte ad un caso di disinformazione al chiaro scopo di aumentare i fan e le condivisioni delle pagine in questione, oltre 1200 in 16 ore.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News