DISINFORMAZIONE Choc: anziano costretto a bere piscio africani – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Choc: anziano costretto a bere piscio africani – Bufale.net Bufale.net

disinformazione-voxnews-choc-anziano-costretto-bere-piscio-africani
Alcuni nostri lettori ci hanno segnalato, alquanto allarmati, un articolo pubblicato il 23 luglio 2015 dal sito VoxNews intitolato “Choc: anziano costretto a bere piscio africani“.
Avevamo già parlato del sito VoxNews, già noto nell’ambito dei siti razzisti, in alcuni casi di disinformazione e bufale. Non possiamo dimenticare alcuni casi come quello dell’inesistente ristorante nigeriano che vendeva carne umana e come quello della “villa faraonica” di Gianni Morandi che in verità è un Residence per anziani.
L’articolo in esame presenta il seguente testo e le seguenti immagini:

voxnews-anziano-costretto-bere-piscio-africani-1
Sono immagini disgustose, alcuni spacciatori africani costringono un anziano a bere il piscio di una di loro.
Abbiamo deliberatamente deciso di non mostrare il video, prima di poterlo editare a dovere.

Siamo d’accordo sul fatto che siano immagini disgustose, ma è senz’altro orrida e disgustosa la disinformazione diffusa ad opera dell’autore di VoxNews.
Siamo di fronte ad un’enorme manipolazione dei fatti sfruttando un video porno per scatenare indignazione, odio e allarmismo.
Questo nostro articolo è stato scritto il 24 luglio 2015 e pubblicato il 27 luglio 2015 perché eravamo in attesa di ulteriori sviluppi in seguito alla frase riportata nell’articolo di VoxNews “prima di poterlo editare a dovere“. Editare a dovere in che senso? Censurando l’atto o tagliandone l’inizio e la fine mantenendone solo l’atto in se? Meglio pubblicare questo articolo per evitare un altro caso come quello degli immigrati che distruggono l’auto dei carabinieri.
AVVISIAMO i nostri lettori che i link sotto riportati rimandano a siti web contenenti immagini di nudo, vietato ai minori di 18 anni e non adatto a persone sensibili.

Il video originale

In seguito alle segnalazioni pervenute via messaggio privato nella nostra pagina Facebook, e dopo un’ora di nauseanti e vomitevoli ricerche con le parole chiavi presenti nell’articolo, l’immagine “umiliato2.jpg” caricata sul sito di VoxNews ci ha permesso di trovare tramite Google Images il video originale:
google-images-voxnews-costretto-bere-piscia-africano
Il video individuato è stato pubblicato il 29 marzo 2015 dal sito Worldstaruncut.com e intitolato (vietato ai minori di 18 anni) “Just Wrong: Crackhead Lets Woman Piss In His Mouth For A Hit Of The Crack! (*Warning* Must Be 18 Years Or Older To View)“.
anziano-piscio-droga-video
Lo stesso video è stato diffuso da altri siti web (di cui sconsigliamo la visione ai minori di 18 anni), come Shooshtime.comCrazyshit.com e Reblop.com. Venne pubblicato anche su Liveleak.com, ma attualmente non è più presente.
Dal video si nota che l’uomo non è stato affatto costretto a compiere quel gesto, si dimostra più che consenziente pur sotto l’effetto di stupefacenti ed è consapevole di essere ripreso. Dal video si nota, inoltre, che l’uomo si era sottoposto a questa pratica anche in precedenza. Si tratta di una persona che fa uso di stupefacenti con particolari gusti sessuali di cui vi spiegheremo in seguito.

A fine video si vede l'uomo contento dell'atto appena compiuto.
A fine video si vede l’uomo contento dell’atto appena compiuto.

Infine, non c’è alcun riferimento geografico o riferimento alla nazionalità/origine dei protagonisti, eppure VoxNews ritiene che siano spacciatori e africani. Dai commenti del video e nei forum di discussione online che trattano il contenuto del video si sostiene che siano americani o portoricani, ma possiamo immaginare l’eventuale giustificazione: “sono neri, quindi africani, il caso è chiuso!“.

Si tratta di un video porno

È evidente che questo anziano signore è un amante di quella pratica sessuale diffusa nell’ambito del BDSM chiamata tecnicamente “urofilia“. È conosciuta anche come “pissing” o “pioggia dorata“:

Consiste nell’urinare sul corpo o nella bocca del o dei partner allo scopo di provocare (in sé e/o negli altri) eccitazione sessuale e piacere erotico. Quando l’emissione dell’urina è accompagnata dalla sua ingestione si parla di urofagia.

Di queste pratiche ne hanno parlato numerosi siti italiani, tra i quali anche il normalissimo Alfemminile.com che pubblicò il 12 agosto 2013 un articolo sull’argomento intitolato “Il pissing“.

I risultati della disinformazione

Gli utenti, senza neanche aver visto il video porno amatoriale (unica “prova”) e convinti che si tratti di ciò che viene raccontato dall’autore di VoxNews, si scatenano.
Ecco alcuni dei commenti al post pubblicato sulla pagina Facebook:

facebook-voxnews-anziano-costretto-bere-piscio-africani
G.S.: “ammazzateli questi pezzi di merda di negri figli di una cagna. Vi vorrei nelle mie vicinanze pezzi di merda cosi risparmiavo tanto cemento nel fare le gettate.”
M.G.C. “dovete solo ammazzare i politici scimmie africane cosa aspettate io sono lonta no dall italia e son anziano devo morire col cuore crepato a vedere l italia a divenire il pianeta delle scimmie frapoco al tricolore metterete ana striscia nera i patrioti italiani sono finit i la m rabbia e molto forte auguro un terremoto di 40 gradi cominciare da montecitorio”
T.M.: “Quando si postano queste notizie, i soliti buonisti dicono che sono bufale, meno male che il video parla da solo…
S.M.: “Si tratta di scimmie fuggite dalle foreste…le loro femmine popolano i marciapiedi e le tangenziali,e sono “protette” da papponi del PD….”
F.S.: “più sento e leggo queste cose, più gioisco quando affogano……oggi 40 in meno…..alleluja”
Z.P.: “ammazzarli e basta”

Ecco una delle tante condivisioni:
condivisione-articolo-voxnews-anziano-piscio-africani

AGGIORNAMENTO ORE 19:59

Non avevamo dubbi che l’autore “anonimo” di VoxNews avrebbe risposto nel suo classico stile:
risposta-voxnews-anziano-piscio-africani
Tralasciando le belle parole nei miei confronti, che mi fanno tanta tenerezza, riportiamo le parti interessanti della sua risposta:

Non dubitiamo che il video sia poi stato utilizzato anche da siti frequentati dai cazzari di Bufale.net, dove ci si eccita guardando anziani bianchi bere piscio africano. Ma l’origine è un’altra.
Il video, che non volevamo mostrare perché inadatto ad un giornale online, mostra, come scritto, un “anziano costretto sotto l’uso di droghe, a bere piscio da una di loro”.
Scrivono i cazzari di Bufale.net:
Venne pubblicato anche su Liveleak.com, ma attualmente non è più presente.
Il video è ancora presente, e siamo costretti a linkarlo per svergognare, ancora una volta, i cazzari di Bufale.net.

L’autore “anonimo” di VoxNews pubblica il link al video di cui si è fidato come “fonte attendibile“, presente su Liveleak.com e che non avevamo trovato. Perfetto, grazie, ma attenzione! Quello linkato da VoxNews è un video con data di pubblicazione successivo a quello presente nei siti che abbiamo citato e successivo anche al video su Liveleak.com non più presente: 23 luglio 2015.

liveleak-fonte-voxnews
Il video “fonte” di VoxNews

liveleak-fonte-voxnews-23-luglio-2015
La data di pubblicazione su LiveLeak del video “fonte” di VoxNews: 23 luglio 2015

Il video di Liveleak linkato da Bufale.net con data 4 giugno 2015. Video non più presente.
Il video di Liveleak linkato da Bufale.net con data 4 giugno 2015. Video non più presente.

Siamo di fronte ad un altro personaggio che al vedere quel video ha pensato bene di scaricarselo, pubblicarlo su LiveLeak.com e scriverci un titolo come questo:

“BLACKS ARE SUPERIOR” Drug Dealer Makes An Old White Man Drink Urin For Crack…. **EXTREME GAG WARNING**

Per quale motivo pubblicare quel video con quel titolo? Leggiamo la descrizione del video:

Say No To Drugs Kids!
As If you needed another reason not to start smoking crack….
He makes him say, “Blacks Are Superior”, just food good measure….
Crack Is BAD!
Medical Marijuana Is Good!
If You Agree Medical Marijuana Is Better Than Crack, And If You Agree Medical Marijuana Should Be Free To The Terminally Ill, Please Like And Share Our Pages.
http://www.Facebook.com/TheCannaCareProject
http://www.TheCannaCareProject.com
Thank You!

In pratica siamo di fronte alla strumentalizzazione di un video porno amatoriale sul pissing per combattere l’uso del crack e sostenere l’uso della Marijuana!
TheCannaCareProject
L’account che ha pubblicato quel video, TheCannaCareProject, è un gruppo a sostegno dell’utilizzo della Marijuana come medicinale (TheCannaCareProject.com). A fine descrizione del video invita gli utenti a mettere “mi piace” sulla loro pagina Facebook e di condividerla.
Queste cose, tuttavia, non interessano a VoxNews, il quale sostiene che non si tratti di un video porno:

E’ falso. Partono da “è un video porno”, leggendo poi l’articolo non si parla più di video porno, ma di ‘anziano amante della pratica del pissing’.

Si tratta di pornografia, un video amatoriale che rappresenta soggetti osceni fatti a scopo di stimolare eroticamente gli spettatori che prediligono quelle pratiche. Pratiche che, come ho scritto nel mio articolo, considero vomitevoli. L’uomo del video, oltre ad essere un drogato, è un pervertito amante del pissing.
Simpatica anche la difesa sulla “geografia”:

Quanto alla ‘provenienza geografica’, non l’abbiamo precisata, nell’articolo citato, perché non ne siamo certi.

Il titolo e l’introduzione dell’articolo di VoxNews dice ben altro: “africani“.
voxnews-africani
Dopo l’ennesima negazione da parte dell’autore “anonimo” di VoxNews sulle sue stesse opere, l’articolo risposta di si conclude così:

Ma non è questo che ci interessa: mostra uno di noi, umiliato da ‘loro’.

Come volevasi dimostrare: “mostra un bianco umiliato dai neri“.
Nota successiva: in un commento alla Pagina Facebook risponde così:

commento-voxnews
un video reale poi diffuso nel circuito di quel tipo di perversioni.

Insomma, il video reale secondo l’autore “anonimo” di VoxNews, caricato su LiveLeak il 23 luglio 2015, è stato diffuso successivamente dagli altri siti (29 marzo 2015). La concezione del tempo è molto personale per lui.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News