Discoteca Ancona: Il giallo dell’orario della serata di Sfera Ebbasta

di Shadow Ranger |

Discoteca Ancona: Il giallo dell’orario della serata di Sfera Ebbasta Bufale.net

Sull’orario della serata di Sfera Ebbasta, anzi, dell’intera questione di Ancona francamente non avremmo voluto parlarvi.

Avremmo preferito chiuderci in un rispettoso silenzio, rispettare il dolore delle vittime e lasciare che la magistratura faccia il suo corso.

E invece no: riscontriamo con nostro malgrado che la stampa nazionale ha voluto dar corso alla stampa locale che, a sua volta, ha voluto dar corso alle velleità da piccoli Detective Conan del pubblico a casa, da sempre desideroso di puntare il dito contro ogni mistero in cui si imbatte.

Vi lasciamo quindi temporaneamente con la sigla del Detective Conan, per cui ogni mistero non è un più un mistero, perché distingue il falso dal vero con abilità

Questa volta, miei piccoli Detective Conan, datevi per vinti, perché voi sarete anche Detective Conan, ma qui abbiamo Don Matteo.

Sia il Corriere della Sera che Il Secolo di Italia (che cita il Giornale), che Today.it titolano al mistero dell’orario.

Come in Detective Conan i più intricati casi di omicidio vengono risolti dall’antipatico frugolo occhialuto che, interrogando tre sospetti per volta come le patatine del Rocco Siffredi un celebre spot, ne mette a nudo le contraddizioni, anche qui sembra che il mondo abbia trovato una contraddizione… che non c’è.

Se i biglietti della serata riportavano come orario di inizio le ore 22, sembra chiedersi l’intero universo, perché Sfera Ebbasta aveva un evento nella vicina Rimini alle ore 23?

Miei cari giovani detective, il giallo dell’orario della serata di Sfera Ebbasta troverà presto una soluzione, anzi, chi di voi non ha passato gli ultimi trent’anni sotto una roccia con Patrick Stella, avrà già intuito la soluzione, che Today.it in compenso riporta

L’agenzia di booking e management del rapper, Thaurus Live, dopo aver espresso “profondo dolore e vicinanza alle famiglie delle vittime e dei feriti” ha fatto sapere che venerdì, “l’arrivo dell’artista era previsto in tarda serata essendo coinvolto per un dj set e non un concerto ed ha appreso la notizia della tragedia telefonicamente, prima ancora di arrivare al locale”.

Stando a quanto dichiara l’agenzia dunque non ci sarebbe stato nessun concerto al “Lanterna Azzurra”, ma solo un dj set. E in effetti né sul biglietto di ingresso, né su diversi siti dove è stato pubblicizzato e venduto l’evento (ad esempio liveticket), si fa riferimento ad un concerto, anche se non viene specificato che l’artista avrebbe messo solo dischi.

Una special guest star, ovviamente, non è un DJ e neppure un cantante.

In un evento con special guest star, specialmente quelle che muovono miliardi solamente esistendo, è irragionevole pensare che una piccola discoteca, anzi, una qualsiasi discoteca che non sia in proporzione pari al Ministry of Sound di Londra, possa permettersi di ingaggiare un artista da Hit Parade per una intera serata.

Solitamente, lo si ingaggia per una breve comparsata, da cui il ruolo di special guest star, per attirare gli aspiranti utenti della serata: ovviamente, chi prima arriva meglio alloggia e, già che il biglietto della serata è stato staccato, chi è riuscito ad ottenere il desiderato biglietto nell’attesa della special guest star passerà il suo tempo coi DJ usuali, o con altre eventuali guest star meno appetitose e quindi non cartellonate.

Ci sono tanti altri misteri da risolvere, compito che spetta non a noi, non al giornalismo, non agli utenti della rete, ma alla magistratura.

Tra questi, sicuramente non il giallo dell’orario della serata di Sfera Ebbasta, e non capire cosa sia una special guest star.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News