Diffusissimo virus Android scoperto il 15 gennaio con un’unica app da 1 milione di download

di Redazione |

virus Android

Ancora una minaccia individuata per gli utenti, dopo le ultime notizie trapelate oggi 15 gennaio per quanto concerne la questione dei virus Android. Nello specifico, nel mirino degli specialisti del settore sarebbe finita una nuova app molto popolare anche tra gli utenti italiani, vale a dire MegaN64. Si tratta di un emulatore che soprattutto nell’ultimo anno ha riscontrato un discreto successo in giro per il mondo, al punto che sul Play Store possiamo contare più di 900mila download per questo titolo. Importante analizzare come metta in discussione la sicurezza degli utenti.

Insomma, una questione simile a quella che abbiamo avuto modo di trattare poche settimane fa, quando era venuta alla luce una questione simile per gli utenti in possesso di uno smartphone Android come probabilmente ricorderete. La denuncia giunge direttamente da Reddit ed evidenzia che il problema in grado di generare questo nuovo virus Android a conti fatti ha preso piede lo scorso 24 settembre, quando c’è stato l’aggiornamento che ha cambiato tutte la carte in tavola.

Come si manifesta il virus Android? Fondamentalmente, il software malevolo ha la capacità di scambiare una quantità importante di dati attraverso la connessione WiFi e quella mobile. La testimonianza su Reddit mostra che nel giro di pochissimo ore MegaN64 sia stata capace di utilizzare 249 MB della connessione dati, oltre alla bellezza di 20,66 GB al momento della connessione al WiFi. Come se non bastasse, l’emulatore comporta l’apertura su Chrome e altri browser della pagina livemobilesearch.

Non è un caso che la stessa applicazione, rappresentando una minaccia ed un potenziale virus Android, sia già stata rimossa dal Play Store, con relativo alert per quasi un milione di utenti che hanno deciso di scaricarla in queste settimane. Fate dunque molta attenzione e, nel caso in cui abbiate deciso di procedere con la sua installazione, rimuovetela prima possibile dalla vostra memoria.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News