“Dietro le Sardine ci sono De Benedetti e gli Agnelli con la benedizione di Monti, Fornero e Prodi”

di Luca Mastinu |

“Dietro le Sardine ci sono De Benedetti e gli Agnelli con la benedizione di Monti, Fornero e Prodi” Bufale.net

Un profilo Facebook ad alto contenuto di disinformazione nelle ultime ore ha ripreso una teoria del complotto pubblicata su La Voce Del Trentino il 7 dicembre. Ricordiamo che la testata è ben nota ai nostri archivi (ecco alcuni esempi). Non esattamente una fake news, ma un insieme di congetture prive di fonti che gridano ad alta voce contro il Movimento delle Sardine di cui Mattia Santori è portavoce.

La Voce Del Trentino

Secondo La Voce Del Trentino e il profilo Facebook di cui non riporteremo le coordinate:

DIETRO LE SARDINE CI SONO DE BENEDETTI E GLI AGNELLI CON LA BENEDIZIONE DI MONTI, FORNERO E PRODI
In vista delle elezioni regionali in Emilia-Romagna, scrive per Energia, una rivista trimestrale di divulgazione scientifica curata dalla società di ricerca Rie-Ricerche Industriali ed Energetiche, (RIE) fondata dall’ex ministro Alberto Clò e dall’ex premier Romano Prodi. È sufficiente farsi un giro sul sito della rivista Energia per trovare il nome di Mattia Santori nella redazione.
Romano Prodi, con Clò, di cui risulta garante insieme a Sabino Cassese, ex giudice costituzionale.
Clo’ è tutt’oggi membro del CdA della GeDi, società editrice di De Benedetti e degli Agnelli.
Ricordiamo che GeDi è il maggior gruppo editoriale in Italia e controlla tra i tanti quotidiani e canali radio: Repubblica, La Stampa, SecoloXIX, Huffpost, L’espresso per un totale di 25 testate, presenti in tutte le TV e telegiornali e social network che lanciano le Sardine, con appoggio diretto dei Cigl per organizzare e giovanile del PD e esponenti di +Europa in tutte le piazze d’Italia manifestazioni. Un dirigente nazionale del Cigl ” si stanno organizzando per venire qui. …. Ci vuole il tanta-persone…, i bagni chimici, la security, l’antincendio per le vie di fuga, il servizio d’ ordine. La cosa è: mettere a disposizione intanto le competenze di sede su Roma.
Ecco svelato il trucco della grande risonanza mediatica. Le sardine sono spinte dalle due famiglie più ricche e potenti d’Italia: De Benedetti e Agnelli. L’obiettivo di bloccare l’avanzata di Salvini e Meloni, ma non solo sono contro tutti i movimenti che difendono la sovranità nazionale perché in italia nessuno deve arrivare a 51% nelle elezioni, il potere deve sempre divisa per fare i governi di coalizione per non cambiare.

LE SARDINE; UN MOVIMENTO REAZIONARIO CONFEZIONATO A TAVOLINO CONTRO IL POPOLO E LA SOVRANITÀ’ NAZIONALE

Fondamentalmente queste righe non aggiungono altro alle varie teorie del complotto che già conosciamo su Mattia Santori, ma soprattutto si formulano della stessa sostanza che esplode ogni volta che un personaggio ottiene una certa risonanza mediatica quando si “macchia” di attivismo. Greta Thunberg è uno degli esempi (visita il nostro archivio).

Oggi Mattia Santori è al centro del dibattito politico italiano da quando le Sardine scesero in piazza a Bologna, ma soprattutto da quando ha avuto luogo l’ultimo incontro a Roma nella giornata di sabato 14 dicembre. Molto spesso l’informazione – proprio da quella corrente che le Sardine combattono – ha attribuito cose non vere o prive di fonti al nuovo fenomeno socio-politico (è accaduto anche nel contesto di 8 e Mezzo di Lilli Gruber).

La redazione di Energia

Come aveva ben riassunto il collega Michelangelo Coltelli di Butac durante una puntata di Fake in onda su Nove, è vero che la rivista Energia è stata fondata da Romano ProdiAlberto Clò nei primi anni ’80. Tutte le informazioni sono presenti sul sito ufficiale, e nella scheda “La rivista” (che ne riassume la storia) troviamo conferma.

È vero, inoltre, che Mattia Santori fa parte della redazione di cui Romano Prodi è garante. Lo leggiamo in tutta trasparenza nella scheda “Comitato scientifico e di redazione”. E Sabino Cassese? Sì, anche lui è garante di Energia ed è un ex Giudice Costituzionale, ma quello che fa puttare (dall’inglese “to put”, calmi) il finger nel trigger degli autori di questi “scoop” è che Alberto Clò sia nel CDA del gruppo editoriale GeDi. Lo scopriamo dal sito ufficiale del gruppo a questo indirizzo.

Nella tabella che riporta i nominativi del Consiglio di Amministrazione della società editoriale, inoltre, leggiamo il nome di Marco De Benedetti (anch’egli oggetto di complottismo, leggi questo articolo) nel ruolo di Presidente.

Ergo

A questo punto abbiamo confermato tutte le personalità che ruotano intorno alla redazione di Energia. Resta da dimostrare, tuttavia, il collegamento di Prodi, De Benedetti, Monti, Fornero, Satana, John Frusciante e il movimento delle Sardine. Torniamo a Fake: Coltelli, giustamente, sottolineava che il nome di Prodi tra i garanti di Energia non è sufficiente né per confermare che vi sia un legame con le Sardine né per smentirlo, dunque è inutile sparare a caso senza prove.

Huffington Post ricorda che tra i primi a sottolineare la presenza di Prodi nella redazione (come garante, ripetiamo) sono stati gli autori de La Verità, ma lo stesso Santori ha dichiarato che tutte le testate che hanno sollevato il polverone sulla non provata spinta di Prodi dietro le Sardine non lo hanno mai contattato per chiedere chiarimenti, avanzando le loro ipotesi sulla base delle informazioni reperite dai social in absentia, senza interpellare i diretti interessati.

Per Nessuna Fonte, dunque, intendiamo concludere la totale assenza di riscontri sul fatto che dietro il Movimento delle Sardine vi siano Prodi, Agnelli, De Benedetti e gli altri nomi citati. Tali nomi compaiono nelle redazioni di Energia e nel Gruppo GeDi, ma la loro presenza non dimostra un legame con le Sardine.

Aggiornamento del 19 dicembre 2019

La pagina Facebook Veneta Nasion il 15 dicembre ha pubblicato la stessa versione della notizia senza fonti nella forma di uno screenshot da chat WhatsApp. La sostanza è la stessa, ma in una forma diversa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News