Demenziale Dele Alli sul Coronavirus contro un cinese: “Virus dovrà essere più veloce di lui per infettarmi”

di Redazione Bufale |

Dele Alli
Demenziale Dele Alli sul Coronavirus contro un cinese: “Virus dovrà essere più veloce di lui per infettarmi” Bufale.net

Dele Alli rischia grosso, dopo il polverone causato da uno stupido scherzo su Snapchat che potrebbe a questo punto anche costargli una squalifica alquanto pesante. L’attaccante del Tottenham ha scherzato sul Coronavirus, il temibile virus cinese che sta causando numerose vittime proprio in Cina e che ormai si sta diffondendo in diverse parti del mondo. Un’emergenza a livello globale che sta tenendo con il fiato sospeso tutte le popolazioni, non solo quella cinese che purtroppo si ritrova ad affrontare le problematiche maggiori, perché è da lì che è partito tutto.

Ebbene, come molti sapranno, nei vari aeroporti hanno istituito diverse norme, soprattutto igieniche, da utilizzare per evitare che possa diffondersi il Coronavirus e tra queste ritroviamo la classica mascherina. Dele Alli era proprio all’aeroporto quando ha pensato di postare sul proprio profilo Snapchat un video di pochi minuti in cui si mostrava con la mascherina ed una confezione di igienizzante per le mani.

La superficialità di Dele Alli sul Coronavirus

Fin qui nulla di male, ma il problema è che ha poi iniziato a proporre il video con alcune didascalie in cui prendeva in giro proprio il Coronavirus, inquadrando poi un cittadino cinese che era presente vicino a lui nel medesimo aeroporto. In poche parole Dele Alli si è preso gioco dell’uomo cinese, sbeffeggiandolo per il Coronavirus ed immediatamente il video è stato condiviso dai tabloid inglesi ed a nulla è servita la rimozione sul proprio profilo Snapchat da parte di Alli. Ormai la frittata era stata fatta ed ora tutto è nelle mani della Federazione inglese che sta decidendo cosa fare, come insomma punire il giovane calciatore inglese.

Non basterà infatti solo una semplice multa, è stata aperta un’indagine e Dele Alli rischia a questo punto anche una squalifica. E’ stato accusato di aver avuto un atteggiamento fortemente razzista, quindi di certo non si ritroverà con una pena irrisoria. Di certo Mourinho non sarà felice del guaio in cui si è cacciato il suo calciatore, nonostante quest’ultimo si sia prontamente scusato. Ecco il video in questione con Dele Alli.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News