Davvero moriremo tutti entro due anni? Luc Montagnier non lo ha mai detto!

di Starlight |

Davvero moriremo tutti entro due anni? Luc Montagnier non lo ha mai detto! Bufale.net

Il virologo francese e Premio Nobel Luc Montagnier è noto da tempo per le sue posizioni molto vicine all’universo complottista. All’inizio della pandemia, fecero molto scalpore le sue dichiarazioni sulla presunta correlazione tra l’installazione di antenne 5G e la diffusione del Coronavirus. Nonostante questa ed altre dichiarazioni molto amate dal mondo complottista e no-vax, non è però detto che qualsiasi citazione gli venga attribuita sia per forza autentica. I complottisti sono soliti dare per scontato l’autenticità di un’affermazione, in virtù del famigerato “concetto che conta”.

C’è un post che riporta una sua presunta citazione, che viene molto condiviso in diverse varianti (giusto per restare in tema), e che recita così:

“Tutte le persone vaccinate moriranno entro due anni. Il premio Nobel Luc Montagnier ha confermato che non ci sono possibilità di sopravvivenza per le persone che hanno ricevuto questa forma di vaccino (…) Non c’è speranza e nessun trattamento possibile per coloro che sono già stati vaccinati. Dobbiamo essere pronti a cremare i corpi”

Effettuando la ricerca dell’origine di questa affermazione, non siamo riusciti a trovare alcuna fonte attendibile. Nonostante Luc Montagnier abbia espresso perplessità circa la vaccinazione, non ha mai pronunciato la suddetta frase. Il post è accompagnato da un’immagine tratta da un video pubblicato il 18 Maggio 2021 del sito RIAR Foundation USA, un movimento che intende “salvare gli Stati Uniti da una rete di individui che fa guerra agli americani, alla nostra Costituzione, ai nostri confini, ai nostri valori giudeo-cristiani”. In tale video, Montagnier affermava che il Vaccino potrebbe contribuire a sviluppare nuove varianti del virus SARS-CoV-2. Un’affermazione decisamente clamorosa e già smentita dalla comunità scientifica, ma nel video non vi è però traccia di quanto riportato nel post virale accompagnato da un fotogramma dello stesso. La stessa RIAR Foundation ha successivamente pubblicato un articolo nel quale si precisava come quella frase non fosse stata mai stata pronunciata dal Premio Nobel.

Addirittura, anche alcuni no-vax stanno mettendo in guardia i propri follower dalla divulgazione di questa fake news, sostenendo che sia stata creata ad arte dal “sistema” per screditare Luc Montagnier.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News