Dai negazionisti il nuovo processo di Norimberga dal 3 luglio 2021 con l’avvocato Reiner Fuellmich

di Redazione Bufale |

3 luglio 2021
Dai negazionisti il nuovo processo di Norimberga dal 3 luglio 2021 con l’avvocato Reiner Fuellmich Bufale.net

Si fa davvero fatica a stare dietro alle recenti voci riguardanti un nuovo presunto processo di Norimberga, a partire dal prossimo 3 luglio 2021 e con la guida dell’avvocato Reiner Fuellmich. Si tratta di una catena che gira nei gruppi Facebook negazionisti, che non può non ricordarci quanto riportato in settimana a proposito di una manifestazione diventata popolare con queste persone. Abbiamo fatto un bel po’ di ricerche in merito al messaggio virale, con conclusioni abbastanza ovvie.

Cosa sappiamo sul nuovo processo di Norimberga dal 3 luglio 2021 con l’avvocato Reiner Fuellmich

In sostanza, come si percepisce in parte dall’immagine riportata ad inizio articolo, si parla con insistenza di un mega processo di Norimberga che si terrà a partire dal prossimo 3 luglio 2021, sotto la guida dell’avvocato Reiner Fuellmich. Ora, quest’ultimo esiste ed in passato è già stato protagonista di uscite che sono diventate in poco tempo un riferimento per i negazionisti. Il problema, in questo caso, è di natura differente.

Già, perché le indiscrezioni sul il nuovo processo di Norimberga dal 3 luglio 2021 con l’avvocato Reiner Fuellmich ci riportano un evento di portata mondiale, che al momento non ha fonti. Vengono menzionati 1.000 avvocati e 10.000 esperti, non si sa di cosa, pronti a scagliargli legalmente contro l’OMS. Un’iniziativa clamorosa. Pensate per un attimo a quanto se ne parlerebbe, nel caso in cui fosse realmente così.

Niente, né in Germania, né in Italia abbiamo riferimenti sul nuovo processo di Norimberga dal 3 luglio 2021 con l’avvocato Reiner Fuellmich pronto a guidare i negazionisti per l’ennesima volta. Una notizia senza riscontri, che sta semplicemente fomentando i negazionisti. Il tutto, in attesa di poterla definire fake news. Qualcosa bolle in pentola all’estero? Secondo Facta News no, neanche in Canada, dopo una voce di corridoio che aveva preso piede nei giorni scorsi sui social. Occhi aperti nelle prossime settimane.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News